Alma Juve Fano: ora viene il bello?

13/02/2018 - Sabato 10 Febbraio 2018 potrebbe essere stato un giorno davvero molto importante, forse addirittura decisivo, nella storia di questa stagione per l'Alma Juventus Fano 1906.

Ultima in classifica (ovviamente se non consideriamo il Modena escluso dal campionato per i noti problemi societari), per la squadra l'incrocio in trasferta con il Ravenna a sette punti più in sù, era a tutti gli effetti l'ultima spiaggia per continuare a sperare nella salvezza.

Senza una vittoria, ci sarebbe voluta della follia a scommettere sulla salvezza del Fano in qualsiasi sito specializzato online anche se in possesso di qualche incentivo bonus per i nuovi giocatori come LeoVegas Codice Promo 2018. E per fortuna invece quella vittoria è arrivata se pur in modo rocambolesco.

Il gol decisivo infatti è arrivato al quarantanovesimo minuto del secondo tempo grazie ad un autogol di Ierardi appena entrato per il Ravenna. Un gran dispiacere per lui, una gioia incontenibile per i tifosi fanesi. I romagnoli avevano anche cercato ostinatamente di difendere il vantaggio ottenuto al quarantesimo del primo tempo con Ronchi. Poi però, dopo aver sfiorato più volte il raddoppio, al quindicesimo del secondo tempo viene espulso Venturini per somma di due giustissimi cartellini gialli e da quel momento il match prende un'altra direzione.

Germinale pareggia ad otto minuti dalla fine del tempo regolamentare e poi il già citato Ierardi realizza un autogol di fondamentale importante per il futuro del Fano. Ed il futuro si chiama Vicenza. Sabato 17 febbraio alle ore 14 e 30, i veneti arrivano nelle Marche per un'altra partita fondamentale. L'Alma Juventus dista 8 punti dai biancorossi ed una vittoria oltre a farla avvicinare al Vicenza, potrebbe significare aggancio al Teramo che lo stesso giorno dovrà affrontare in trasferta il lanciatissimo FeralpiSalò attualmente in seconda posizione in classifica.

Il Vicenza la scorsa settimana non ha giocato visto che avrebbe dovuto scendere in campo contro il già citato Modena. Bisogna capire se uno stop di 2 settimane possa essere un vantaggio per via del maggior riposo o invece un leggero handicap per via della perdita del ritmo partita e della concentrazione psicologica dell'impegno agonistico assente per quattordici giorni.

Come recita il titolo dunque, adesso potrebbe veramente venire il bello per il Fano. Ci si augura che in Via Metauro 6 il prossimo sabato ci sia il pubblico delle grandi, anzi, grandisime occasioni per spingere la squadra verso un'altra vittoria e pensando ad un po' più in là, ad una salvezza che fino a qualche settimana fa sembrava veramente insperata.

Lo scorso novembre quando era appena arrivato al Fano, il mister Oscar Brevi dichiarò che la situazione della squadra era complicata ma allo stesso tempo di come fosse ottimista e che al gruppo mancasse soltanto un pizzico di fiducia in più nei propri mezzi. Indubbiamente, a distanza di tre mesi il lavoro dell'allenatore ha portato i suoi frutti ed ora ci si augura che il trend continui a mantenersi quello registrato Ravenna dove forse c'è stato ancheun pizzico di fortuna che comunque per aiutare a vincere non guasta mai.





Questo è un articolo pubblicato il 13-02-2018 alle 19:33 sul giornale del 14 febbraio 2018 - 391 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, articolo