Corinaldo: grazie a tre donazioni private nasce una nuova biblioteca nel Palazzo della BCC Pergola e Corinaldo

1' di lettura Fano 23/12/2017 - I libri raccolti da Felice Saccinto in oltre mezzo secolo di servizio alla BCC, volumi donati da Fabio Ciceroni ed quelli messi a disposizione da Nicola Ammassari, socio della BCC, per un totale di quasi mille tomi costituiscono il nucleo di una nuova biblioteca messa aperta a Palazzo Brunori, sopra la sede della BCC in via del Corso a Corinaldo.

L'inaugurazione si è svolta venerdì 22 dicembre, alla presenza del Sindaco di Corinaldo Matteo Principi e del neo presidente della BCC di Pergola e Corinaldo Claudio Rovelli nella Sala "Antonio Locarini".

I locali della nuova biblioteca infatti sono stati dedicati ad Antonio Locarini che fu presidente della Banca dal '33 al '65 e che rimase nel collegio sindacale fino al 1980.

I 924 volumi sono di argomento preminentemente marchigiano, in particolare dedicati ai comuni delle province di Ancona e Pesaro. Molti volumi sono antichi. La biblioteca comprende anche studi biblici e ben 140 volumi di studi finanziari.

La BBC ed il Comune stanno studiando una convenzione per garantire l'accesso a tutti coloro che se ne mostrino interessati.

Il presidente Felice Saccinto ha colto l'occasione per salutare la Banca e la città di Corinaldo dopo 54 anni a servizio. Il suo mandato infatti terminerà a fine anno.

Matteo Principi ha sottolineato come nello stesso palazzo, quello della Banca, siano custoditi valori economici, come è normale che sia in una banca e valori culturali, cosa forse meno comune ma altrettanto importante.








Questo è un articolo pubblicato il 23-12-2017 alle 15:03 sul giornale del 27 dicembre 2017 - 409 letture

In questo articolo si parla di cultura, michele pinto, felice saccinto, corinaldo, fabio ciceroni, articolo





logoEV
logoEV