Bimbo morto per otite, l'omeopata sospeso per un anno

salesi ancona 1' di lettura Fano 23/12/2017 - Sospeso per un anno dall'esercitare la professione medica. Il divieto temporaneo è stato emesso dal GIP del Tribunale di Urbino Dott. Vito Savino nei confronti di Massimiliano Mecozzi indagato nel procedimento penale in qualità di medico curante del piccolo Francesco deceduto il 27 maggio scorso presso il Reparto di Anestesia e Rianimazione Pediatrica dell'Ospedale “G. Salesi” di Ancona, a causa di un ascesso cerebrale.

Il GIP ha ritenuto di accogliere integralmente le motivazioni addotte dalla Procura all'esito delle indagini circa la sussistenza dei gravi indizi di colpevolezza e delle esigenze cautelari derivanti dal pericolo di reiterazione delle condotte. La misura appare particolarmente significativa considerata la natura colposa del reato ascritto al prevenuto.

Contestualmente, sempre in aderenza alla richiesta della Procura di Urbino, il Giudice ha dichiarato la propria incompetenza in favore dell'Autorità Giudiziaria di Ancona emettendo comunque il provvedimento richiesto stante l'urgenza di soddisfare le predette esigenze cautelari.

Nella fattispecie sono state ritenute casualmente concorrenti, almeno allo stato delle indagini, da un lato la condotta del Mecozzi intervenuta nel circondario di Pesaro, dall'altro quella dei genitori del piccolo intervenuta nel circondario di Urbino.






Questo è un articolo pubblicato il 23-12-2017 alle 19:46 sul giornale del 23 dicembre 2017 - 330 letture

In questo articolo si parla di cronaca, cagli, ancona, salesi, omeopatia, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aQbX





logoEV