Bacchiocchi (Pd): "Nonostante l'ostruzionismo approvata la variante urbanistica per la realizzazione della piscina"

2' di lettura Fano 22/12/2017 - Un opposizione spaccata che lascia La Tua Fano e il consigliere Serfilippi a un monologo di 3 ore sui 205 inutili e stucchevoli emendamenti contro la variante urbanistica per la realizzazione della nuova piscina.

Degli altri 2 firmatari, Del Vecchio e Mirisola, dei 205 emendamenti, mercoledì in consiglio se ne sono perse le tracce.

Il primo abbandona l’aula in segno di protesta perché, a suo dire, non abbiamo capito bene il significato dei sinonimi riportati sui suoi emendamenti, il secondo, silente per tutte le 3 ore, perché forse si è reso conto anche lui dell’assurdità e del tempo che ha fatto sprecare inutilmente agli uffici comunali per valutare 205 emendamenti in cui si modificava, ad esempio, la parola da ‘PROPRIETARIO a POSSESSORE’ da ‘STRADA a CARREGGIATA’ e via dicendo.

Il resto dell’opposizione come Progetto Fano ne prende le distanze e il movimento 5 stelle stigmatizza questo modo di fare ostruzionismo piuttosto che opposizione.

Alla fine, come era giusto che fosse, la delibera è stata approvata, senza i voti dell’intera opposizione (Severi compreso) che lasciano l’aula al momento del voto.

Oggi i firmatari dei 205 emendamenti, provano goffamente a giustificare il loro dissenso contro la realizzazione della nuova piscina, ricordando che il loro vecchio progetto della piscina alla Trave (polveroso e obsoleto) era pronto per essere finanziato.

Ecco è proprio qui che sta il succo del discorso, forse non hanno capito bene tutta l’operazione, perché il comune con la cosiddetta operazione Cives, non tirerà fuori un euro, non indebiterà le casse comunali, dovrà solo cedere un terreno in zona aeroporto a destinazione sportiva alla fondazione Carifano, rinunciare al diritto d’uso sulla Don Tonucci, e in cambio avremo l’usufrutto della piscina per 30 anni, una RSA convenzionata di 90 posti letto e lo sblocco della lottizzazione di Gimarra, per un totale investimento di 20/25 milioni di euro, con una ricaduta economica e occupazionale straordinaria sulla nostra città per i prossimi 2- 3 anni.

E il fatto che l’opposizione che sia uscita dall’aula, e non abbiano avuto il coraggio di votare contro questa operazione la dice lunga sull’importanza di questa operazione per tutta la città di Fano.


da Alberto Bacchiocchi
capogruppo Pd Fano





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-12-2017 alle 11:04 sul giornale del 23 dicembre 2017 - 385 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, partito democratico, Pd Fano, Alberto Bacchiocchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aP0w





logoEV
logoEV