Noi città: "I lavori per il dragaggio del porto al via a novembre"

dragaggio porto di fano 2' di lettura Fano 17/10/2017 - Effettuare il dragaggio delle due darsene più ingolfate dal fango e di parte del porto significa ridare identità e dignità alla nostra città.

In consiglio comunale abbiamo approvato una variazione di bilancio di 845.000 euro stanziati dalla Regione Marche, ciò permetterà di dare il via all’operazione di dragaggio presumibilmente già nel mese di novembre. Va detto che un primo dragaggio di circa 34.000 metri cubi era stato effettuato nel settembre 2015, ora una seconda ed importante fase dovrebbe dare finalmente serenità ai nostri pescatori, operatori ittici e diportisti.

I lavori consistono essenzialmente nel dragaggio selettivo mediante mezzo effessorio a benna mordente posto su motopontone, per una quantità complessiva di fanghi di mc 27.457,52 circa e trasbordo del materiale dragato dal moto pontone alla nave posta alla fonda del porto di Fano. Inoltre è previsto il trasporto del materiale dragato mediante idoneo mezzo navale a cassone stagno con una capacità di carico non inferiore a mc 800 sino al sito di immissione, vale a dire la cassa di colmata di Ancona, per fanghi di classe B mc 19.584,44 circa o mare aperto per fanghi di Classe A mc 7.873,08 posti a 27.5 miglia marine a sud del porto di Fano.

Il passaggio, di natura politica, parte da lontano, addirittura dall’insediamento del Sindaco Seri e rappresenta la concretizzazione di un punto programmatico fondamentale per la nostra comunità, il raggiungimento di un obiettivo tanto atteso su cui si sono concentrati grande attenzione e impegno amministrativo e politico. Questo è un intervento di tipo straordinario per modalità e proporzioni, sarà necessaria ora una visione di lungo periodo per la pianificazione di interventi di natura ordinaria non solo nel dragaggio dei fanghi ma anche nel loro stoccaggio,nell’individuazione dell’area dove effettuare i sommergimenti dei sedimenti che si possono sommergere in mare, intervenendo con costanza per evitare inutili situazioni di stallo o inerzia.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-10-2017 alle 12:43 sul giornale del 18 ottobre 2017 - 325 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, comune di fano, Noi città, lista civica noi città

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aN4W





logoEV
logoEV