Al teatro della Fortuna in anteprima nazionale il film-denuncia: 'L'amore rubato'. Trailer

l'amore rubato 3' di lettura Fano 01/02/2017 - Se c’è violenza di qualsiasi genere, fisica, verbale o morale, non c’è amore. Si leva alto da Fano il grido contro la violenza e gli abusi sulle donne: a sensibilizzare in maniera forte e convinta la cittadinanza è la Banca di Credito Cooperativo di Fano che per il prossimo 10 febbraio alle 21, nella cornice del Teatro della Fortuna, ha organizzato la proiezione gratuita e aperta alla città (previa prenotazione tramite sito), del film-denuncia “L’Amore rubato” (Anthos produzioni, Rai Cinema, ICCREA Banca, con il sostegno del Mibact), liberamente tratto dall’omonimo romanzo di Dacia Maraini e diretto dal regista Irish Braschi.

Eccezionale anche il cast che, tra gli altri, vede grandi nomi del cinema come Elena Sofia Ricci, Gabriella Pession, Massimo Poggio, Alessandro Preziosi, Antonello Fassari, Stefania Rocca.

La proiezione è in anteprima nazionale dal momento che il film sarà presente nelle sale soltanto da marzo. L’iniziativa della BCC di Fano “Contro la violenza sulle donne – Aiutaci a cambiare le cose” si svolge in collaborazione con il Comune di Fano Assessorato alla Cultura e Turismo e prende le mosse dal progetto nazionale promosso dal circuito delle BCC e gruppo bancario ICCREA, Istituto Centrale del credito Cooperativo, che ha co-prodotto il film “L’Amore rubato” con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica attraverso le storie di 5 donne vittime di violenza: dal luogo di lavoro alla scuola fino alle mura domestiche.

Il film non lascia indifferenti e suscita nello spettatore profonde riflessioni che si trasformano in presa di coscienza del problema che è drammatico a livello nazionale e locale: nel 2016, secondo i dati del centro anti violenza della provincia di Pesaro, le richieste di aiuto sono state 134, ben 17 in più rispetto all’anno precedente. Al film seguirà un dibattito al quale parteciperanno rappresentanti delle forze dell’ordine, referenti del centro provinciale antiviolenza “Parla con Noi” e il regista del film Irish Braschi.

L’obiettivo è fornire elementi utili a contrastare qualsiasi forma di violenza, perché spesso il primo complice è proprio il silenzio o, ancora peggio, l’indifferenza di fronte a determinate situazioni.

Per prenotare i posti gratuiti per partecipare all’evento è sufficiente collegarsi al link https://lamorerubato.eventbrite.it, seguire la procedura e stampare i biglietti (oppure salvarli nell’app Eventbrite). Ai soci e clienti della BCC di Fano iscritti alla newsletter è già stato inviato un messaggio in anteprima (per iscriversi basta informare la filiale di appartenenza) Una volta prenotati i posti, qualora si fosse impossibilitati a partecipare, la BCC Fano chiede la cortesia di annullare la prenotazione, sempre tramite sito oppure inviando un’email a ufficiosoci@fano.bcc.it, al fine di lasciare il posto ad altri spettatori.

I ricavi del film verranno devoluti all’associazione onlus WeWorld (www.weworld.it) che difende i diritti dei bambini e delle donne in Italia e nel mondo. Oltre a questo il Credito Cooperativo ha attivato una piattaforma di raccolta fondi per raccogliere donazioni per la causa, raggiungibile all’indirizzo: https://www.bccperlamorerubato.it/









Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-02-2017 alle 13:58 sul giornale del 06 febbraio 2017 - 375 letture

In questo articolo si parla di fano, banca, bcc fano, spettacoli, teatro della fortuna, elena sofia ricci, alessandro preziosi, l'amore rubato, Gabriella Pession, Massimo Poggio, Antonello Fassari, Stefania Rocca

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aF1D





logoEV