x

Il presidente Tagliolini all’incontro dell’Upi: 'Il Governo smetta di temporeggiare e torni a destinare risorse ai servizi essenziali'

daniele tagliolini 1' di lettura Fano 27/01/2017 - “Da Pescara, portando la nostra solidarietà ai colleghi che si sono trovati a far fronte in condizioni proibitive e senza alcun sostegno all’emergenza neve, tutti noi presidenti di Provincia del centro Italia abbiamo chiesto al Governo di smettere di temporeggiare. E’ necessario tornare a destinare ai servizi essenziali le risorse necessarie e questo va fatto subito, con strumenti di estrema urgenza”.

E’ quanto evidenzia il presidente della Provincia di Pesaro e Urbino Daniele Tagliolini, che ha partecipato venerdi all’incontro convocato dal presidente dell’Upi nazionale Achille Variati.

“I tagli operati in questi ultimi due anni ed i prelievi forzosi nei confronti delle Province – dice Tagliolini – ci hanno privato di risorse che avremmo potuto destinare ai servizi sul territorio: ora questi servizi sono a rischio, visto che non sono più garantiti in tutto il territorio nazionale. Tutto ciò va ad incidere sugli stessi livelli di sicurezza dei cittadini”. Come sottolineato dal presidente dell’Upi Achille Variati, “Le risorse per i servizi essenziali, come la manutenzione e la messa in sicurezza dei 130 mila chilometri di strade provinciali e delle 5.100 scuole superiori italiane, sono ormai ridotte al minimo. Non ci sono più alibi per Governo e Parlamento”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-01-2017 alle 16:26 sul giornale del 28 gennaio 2017 - 582 letture

In questo articolo si parla di politica, upi, provincia di pesaro e urbino, vivere fano, emergenza neve

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aFRy





logoEV
logoEV