Rugby: Roberto Ciavaglia, il primo fanese nel Comitato Regionale Marche della Federazione Italiana

Roberto Ciavaglia (federazione italiana rugby) 2' di lettura Fano 18/01/2017 - Per l’accesso ai play off promozione manca ancora l’ufficialità, l’essere riusciti ad avere un rappresentante nel Comitato Regionale Marche della Federazione Italiana Rugby è invece una certezza.

Roberto Ciavaglia, classe 1967 e attuale responsabile del settore Mini Rugby della società fanese, è stato eletto Consigliere Regionale della FIR Marche sabato 14 gennaio durante l’Assemblea Elettiva di tutte le società marchigiane svoltasi nella sede del CONI Regionale, diventando così il primo fanese a ricoprire un ruolo istituzionale così importante.

Nel mondo del Rugby dal 2011, anno dell’inaugurazione dell’impianto rugbistico fanese Falcone-Borsellino di Via Tomassoni, Ciavaglia ha ricevuto la fiducia della quasi totalità dei presidenti delle 21 formazioni marchigiane che militano nei campionati dalla serie A alle serie minori.

“Sono abituato a lavorare nell’ombra – commenta un emozionato Ciavaglia -, ed essere votato dall’86% degli aventi diritto mi ha lasciato piacevolmente spiazzato. Amo portare in giro per le Marche i baby rugbisti del Fano Rugby, ma lo faccio per pura passione e amore di questo sport e mai avrei immaginato che il mio ‘lavoro’ fosse così apprezzato anche da altre realtà fuori Fano”.

Roberto Ciavaglia è risultato essere il più votato dei sette consiglieri eletti ed attende la prima convocazione del nuovo Consiglio per prendere ruolo attivo e conoscere le mansioni attribuite ai vari membri: “Mercoledì 25 ci riuniremo – afferma il neo consigliere – per stabilire gli incarichi e mi è gradito sottolineare la riconferma del Presidente Maurizio Longhi alla guida del nuovo Consiglio. Anche se ormai sono svariati anni che vivo questa disciplina a 360 gradi, sono un neofita rispetto la maggioranza dei miei colleghi, ma credo di poter dare un contributo concreto per far crescere sempre meglio la nostra meravigliosa disciplina sportiva. Dal canto mio – conclude Ciavaglia – mi impegnerò affinché il rugby continui in questo percorso che vede Fano tra le realtà più fresche, belle ed attive, specialmente a livello giovanile, della regione. Grazie ancora a chi mi ha votato ed un grazie particolare all’Asd Fano Rugby che credendo in me ha voluto proporre il mio nome all’assemblea. Spero di non deludere le loro aspettative”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-01-2017 alle 12:45 sul giornale del 19 gennaio 2017 - 775 letture

In questo articolo si parla di fano, sport, rugby, Asd Fano Rugby

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aFyG





logoEV