x

Noi Giovani Fano: adesione alla carta italiana per la promozione delle vaccinazioni

Vaccino 2' di lettura Fano 17/01/2017 -

Premesso che:
- I vaccini sono una preziosa opportunità di prevenzione. Le vaccinazioni sono lo strumento con il quale, in Italia, migliaia di vite all’anno vengono protette da malattie prevenibili. Essere protetti da tali malattie è un diritto di ogni singolo individuo.
- Oltre all’indiscutibile valore individuale le vaccinazioni sono lo strumento più efficace per proteggere la salute collettiva, attraverso l’immunità di gregge. É quindi dovere delle autorità sanitarie e degli organi di informazione nonchè impegno dei singoli cittadini interessati, promuovere l’importanza delle vaccinazioni, in un processo di coinvolgimento di tutte le parti.
- La diffusione di informazioni scorrette sulle vaccinazioni, sempre più presente in vari ambiti comunicativi, ha portato a gravi danni ai singoli e alle comunità. Tale disinformazione va contrastata.
- L'idea della "Carta per la promozione delle vaccinazioni" è nata proprio a Fano in convegno sulla comunicazione in ambito vaccinale, organizzato nel 2015. In quell'occasione è stato istituito il "TeamVax" che ha elaborato la carta poi presentata in un Congresso a Erice.
- TeamVaxItalia è un movimento che nasce a Fano nell'ottobre 2015 e riunisce un gruppo di Operatori Sanitari, Studenti, Blogger e Genitori con l'obiettivo di diffondere la corretta informazione sui vaccini.

Considerato che:
- I cambiamenti avvenuti negli ultimi anni nel mondo della comunicazione, risulta necessario proporre nuovi modelli comunicativi che rafforzino la reputazione e la credibilità delle istituzioni; essi devono essere pianificati, immediati, coerenti, coordinati, proattivi, basati sul dialogo e inclusivi dei nuovi social media.
- La decisione di vaccinare deve essere consapevole e informata. L’informazione sui vaccini deve essere trasparente, accessibile, accurata, completa e di facile comprensione, nonché fare riferimento alle migliori evidenze scientifiche. L’informazione deve essere acquisita responsabilmente e deve essere diffusa responsabilmente.
- Come tutti gli atti medici anche le attività vaccinali devono rispondere a requisiti di qualità. Le risorse dei Servizi vaccinali devono essere appropriate e il personale deve essere qualificato e costantemente aggiornato.
- La vaccinazione oltre ad essere un mezzo di tutela per la salute pubblica, è anche un modo per aiutare quei soggetti con problemi di immuno deficienza che non possono avvalersi del metodo e possono essere tanto coperti quanto più sono coperti dal vaccino coloro che gli stanno intorno.

TUTTO CIO' PREMESSO
il Consiglio Comunale di Fano
- ritiene che la vaccinazione sia un dovere civico e un gesto responsabile nei confronti dei soggetti più deboli;
- approva l'adesione alla Carta italiana per la promozione delle vaccinazioni e impegna l'Amministrazione Comunale ad aderire alla Carta, promuoverla sul territorio comunale e invitare all'adesione anche la Provincia di Pesaro-Urbino.


da Mattia De Benedittis
Consigliere Comunale “Noi Giovani”





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-01-2017 alle 07:43 sul giornale del 18 gennaio 2017 - 1157 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, vivere fano, vaccino, vaccinazioni, Noi Giovani, Mattia De Benedittis, fano notizie

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aFwM





logoEV
logoEV