x

Via Cavour, Fumante (Pd): 'Un’occasione da non perdere'

Enrico Fumante 3' di lettura Fano 16/01/2017 - La prima vera prova di lealtà verso i commercianti della nostra città, questa amministrazione la diede quando allora all’opposizione si adoperò per far bloccare il piano di “Ri-dimensionamento scolastico” della giunta Aguzzi, che prevedeva la chiusura della “Padalino” e la vendita del “Sant’ Arcangelo” per farne appartamenti con conseguente spopolamento del centro storico che sarebbe diventato un quartiere dormitorio.

A riprova di ciò nel febbraio 2015 esponendosi personalmente, la maggior parte dei consiglieri respinsero la variante “dell’ex Zuccherificio”, che prevedeva un secondo centro commerciale alle porte della città a nostro avviso sproporzionato per il tessuto commerciale locale che avrebbe messo in seria difficoltà il commercio del centro storico.

Concordo pienamente con il nostro Sindaco quando dice che è necessario un disegno globale di città e di centro storico e che ogni passo sarà fatto insieme ai commercianti e alle associazioni di categoria. Oggi possiamo e dobbiamo cogliere un’occasione straordinaria ed irripetibile per rilanciare il commercio nel centro storico e nello specifico di Via Cavour. Oggi abbiamo le condizioni per riqualificare (dopo la Darsena Borghese, la Rocca, il Bastione San Gallo e Via Garibaldi) anche questa storica arteria, riportando decoro e bellezza.

Per completare il progetto in accordo con commercianti ed associazioni di categoria sarà necessario gradualmente togliere le automobili per estendere la movida ed il tour dello shopping anche su questa via che è naturalmente vocata ad accogliere e a far crescere le già presenti e rinomate attività di ristorazione e somministrazione a beneficio delle altre già presenti. Infatti all’interno di un progetto architettonicamente sostenibile e condiviso il largo di Via Cavour presenta le caratteristiche ideali per poter sistemare in sicurezza e decoro tavolini e sedie all’aperto per rianimare e rilanciare questa bella zona che ha le potenzialità per essere invasa a tutte le ore da fanesi, turisti, famiglie e giovani che ripopoleranno questa zona da anni in forte sofferenza a beneficio di commercianti e fanesi tutti. Nessuna ipotesi di spostamento del mercato di Piazza XX Settembre, ma utile aprire il confronto, magari se ne potrebbero portare di nuovi con categorie merceologiche oggi non presenti nella nostra città attirate dalla bellezza della nuova Via Cavour.

In questo contesto strettamente correlato è il recupero dell’area “ex Agip”, utile per migliorare magari con una nuova rotatoria la viabilità sulla statale oggi pericolosa e inadeguata. Quest’area dovrà inoltre tutelare la sicurezza e la salute dei piccoli utenti della scuola adiacente che a breve vedrà anche una nuova ciclabile da Via Monte Grappa raggiungere il centro storico in corrispondenza di Via Cavour. Anche il destino dell’ex “Colonia Inam”, potrebbe portare nuovi spazi da destinare a parcheggi a servizio del centro storico.

Da troppi anni i commercianti di Via Cavour, con professionalità e tenacia resistono e lottano ogni giorno per tenere aperte le loro attività; diverse purtroppo hanno abbassato definitivamente “la serranda”, ma oggi abbiamo un’occasione straordinaria ed imperdibile per il suo rilancio. La città e la politica non abbiano paura di cambiare oggi è il momento dei fatti e del fare.


da Enrico Fumante
Consigliere Comunale Partito Democratico - Fano





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-01-2017 alle 16:20 sul giornale del 17 gennaio 2017 - 602 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, vivere fano, pd, via cavour, Enrico Fumante, politica fano, fano notizie

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aFtY





logoEV
logoEV