SEI IN > VIVERE FANO > ATTUALITA'
comunicato stampa

La Capitaneria di Porto effettua un'esercitazione in mare

2' di lettura
874

Questa mattina, nelle acque del litorale Fanese, ha avuto luogo, organizzata e coordinata dall’Ufficio Circondariale marittimo di Fano, una ampia esercitazione di soccorso in mare che ha coinvolto uomini e mezzi della Guardia Costiera e delle locali associazioni, iscritte nel dispositivo di protezione civile regionale.

L’esercitazione, organizzata e coordinata dall’Ufficio Circondariale marittimo di Fano, ha visto svilupparsi sotto gli occhi interessati ed incuriositi dei tanti bagnanti presenti, tre eventi di soccorso, nei quali oltre ai mezzi degli Enti / Associazioni, impegnati nelle emergenze, hanno avuto un ruolo fondamentale i figuranti ed i mezzi ‘’messi in scena’’ dal club nautico ‘’G.Viviani’’ e dal Circolo Windsurf Fano.
L’esercitazione, ha avuto lo scopo di testare comunicazioni, mezzi e risorse, nonché i tempi d’intervento operativo allo scopo di ottimizzare le locali risorse operative di intervento in mare.
6 i mezzi navali impiegati nelle tre diverse emergenze, 30 uomini ed anche 1 cane abilitato al salvataggio in mare; sono questi i numeri messi in campo oggi per un esercitazione che, per la prima volta sul territorio fanese, ha visto coinvolto per il soccorso in mare, anche il locale comitato di Croce Rossa.
La complessa esercitazione che ha attratto tanti fruitori delle spiagge e diportisti, incuriositi da sirene, lampeggianti, fumogeni e razzi rossi, ha confermato l’esistenza di un rodato dispositivo operativo e la qualificata presenza delle locali associazioni iscritte nel dispositivo regionale di protezione civile, direttamente coordinate dall’Autorità marittima.
All’evento hanno preso parte, oltre ai militari della Guardia Costiera di Fano, il personale del C.B. Club “E. Mattei”; della Società Nazionale di Salvamento - Sezione di Fano; del Sea Rescue School K9, dell’ A.S.D. Maredentro, nonché il locale comitato di Croce Rossa.
Nonostante l’Ufficio Circondariale marittimo di Fano sia attualmente dislocato in una sede temporanea, a seguito dei lavori di straordinaria manutenzione dell’edificio ‘’faro’’, la sala operativa del Circomare è stata riattivata eccezionalmente per l’occasione e l’esercitazione è stata anche occasione per testare, con esito più che soddisfacente, il nuovo assetto tecnico-Operativo post lavori.
L’esercitazione ha confermato l’esistenza di un efficace e puntuale dispositivo di gestione e coordinamento del soccorso in mare da parte dell’Autorità Marittima e di una solida, costruttiva e concreta collaborazione, tra quest’ultima ed i locali enti di protezione civile, che si sono confermati una risorsa capace e solida sul territorio fanese.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-07-2016 alle 09:03 sul giornale del 11 luglio 2016 - 874 letture