SEI IN > VIVERE FANO > CULTURA
comunicato stampa

La Mediateca Montanari compie sei anni

11' di lettura
832

Il 9 e 10 luglio si festeggerà il sesto compleanno della Mediateca Montanari: un programma ricco di iniziative aperte a tutti per celebrare insieme questo importante anniversario.

I bibliotecari stanno allestendo le stanze, gli operatori delle varie associazioni stanno preparando i materiali per i laboratori, poeti e musicisti stanno apportando le ultime modifiche alle loro esibizioni, gli ingredienti per la torta sono già disposti sul tavolo... insomma, ormai quasi tutto è pronto per le due giornate di festa in programma alla Mediateca Montanari per celebrare questi sei anni passati insieme. E quest’anno i festeggiamenti inizieranno la sera precedente con un’apertura straordinaria che prevede per la prima volta una cena sociale, musica e spettacoli. L’appuntamento è quindi fissato per sabato 9 luglio alle ore 20 per la cena con la gluppa: una cena sociale aperta a tutti organizzata in collaborazione con i locali circostanti; ognuno potrà infatti portare qualcosa da casa e sedersi nei tavoli che saranno allestiti all’esterno della Mediateca oppure acquistare la gluppa da asporto, al prezzo concordato di 10 euro, in uno dei locali convenzionati. Con questa iniziativa la Mediateca vuole confermare la sua vocazione di luogo aperto alla città e ai suoi abitanti, dai bambini ai non più giovani, e il forte legame con il centro storico. Ad animare la serata ci sarà la musica del progetto Soul, realizzato dai ragazzi richiedenti asilo ospitati dalla Cooperativa Labirinto, e per i più piccoli un'esperienza musicale con un maestro di percussioni africane. Alle 22 è prevista una sorpresa che lascerà incantati tutti i presenti: sulla facciata d’ingresso della Mediateca sarà proiettato “RAM - Racconti a memoria”, un video realizzato dagli studenti dell'Istituto Federico Seneca di Fano, con la tecnica del videomapping, grazie al coordinamento dei professori Gian Luca Proietti e Fabio Cecchi e al contributo della Fondazione Federiciana. Il nome dell’evento nasce precisamente dal mondo informatico: la RAM è la “memoria” labile del video che viene cancellata una volta chiuso il computer, ma è anche l’acronimo di Raccontare a memoria, ovvero il soggetto-supporto (la Mediateca) come luogo memorabile dove far accadere le mirabili infezioni visive e sonore che solo il videomapping può saper fare. Nella giornata di domenica 10 luglio, dalle 16.30 la Mediateca diventerà una fucina di laboratori, mostre, dimostrazioni, incontri, letture, musica e tanto altro. Per i più piccoli sono previsti diversi laboratori e letture Nati per Leggere in varie stanze della MeMo e nel giardino, per accontentare bambini di ogni età e per tutti i gusti, grazie alla collaborazione con le associazioni culturali del territorio. I più grandi potranno cimentarsi nei giochi matematici e provare la nuova stampante 3D oppure partecipare ai vari incontri: workshop sull'educazione alla mobilità internazionale, presentazione dei nuovi progetti Art Bonus e del progetto della Scuola Primaria Montesi di Fano
per il quartiere Sant'Orso. I volontari AUSER accompagneranno inoltre i visitatori nell’area archeologica. Il compleanno della MeMo sarà l'occasione anche per visitare le diverse mostre installate: stampe di celebri illustratori del Festival Passaggi, libri d'arte con diverse tecniche di stampa, disegni dei richiedenti asilo della comunità di Fano, i libri della Biblioteca della Legalità e quelli del concorso Letteraria in città. Per ufficializzare la presenza del pianoforte che è stato recentemente messo a disposizione degli utenti della MeMo, sarà ospitata anche l’anteprima Piano open, in collaborazione con Fano Jazz Network, con il pianista Emilio Marinelli che si esibirà in un’esecuzione di standard jazz. Chi vorrà portarsi a casa un ricordo di questa giornata potrà salire al piano superiore della Mediateca, dove grazie a un torchio, ai caratteri mobili, a spatole e colori si potranno realizzare segnalibri personalizzati, grazie all’Associazione culturale Italic. Ad accogliervi all'entrata della MeMo, pronti a darvi informazioni sulle attività e indirizzarvi nelle varie stanze, ci saranno gli Amici delle Biblioteche con un info point che accoglierà anche altre associazioni del territorio di Fano che potranno presentare i propri progetti e distribuire materiale informativo. In ogni compleanno che si rispetti non può mancare la torta, che sarà realizzata dal MeMo Caffè, per festeggiare con tutti i presenti questo sesto compleanno e brindare al futuro. A seguire ci sarà la lotteria organizzata dall'Associazione Amici delle Biblioteche che metterà in palio due ereader. Chi vorrà potrà poi gustarsi una cena bio al MeMo Caffè e aspettare l’evento finale del compleanno: lo Slam Poetry, competizione pubblica di poesia a cui parteciperanno sedici poeti con poesie inedite, votati da una giuria scelta tra il pubblico. Tutte queste iniziative sono state rese possibili grazie al contributo della Fondazione Federiciana, la cui presidente, Antonella Agnoli, ha dichiarato: “La MeMo compie 6 anni e come tutti i bambini di questa età corre più veloce di quanto noi genitori possiamo fare per starle dietro. È sempre piena di mamme, di giovani, di anziani vivaci e attivi quanto i loro nipoti: il nostro sogno è che diventi sempre più la casa di tutti i fanesi. La cena nei giardini, i laboratori, le associazioni, gli amici della biblioteca, i giochi, tutte le cose che accadranno in questi due giorni sono il regalo che la MeMo vuole condividere con tutti voi“. L’Assessore alle Biblioteche del Comune di Fano Samuele Mascarin, a nome dell’amministrazione comunale, ha voluto così salutare questa festa: “Le positive sinergie tra pubblico e privato, la professionalità e la passione degli operatori, la risposta e la partecipazione della comunità fanno oggi della Mediateca Montanari-MeMo una seconda ideale piazza della nostra città, che merita di essere festeggiata insieme alle migliaia di cittadine e cittadini che quotidianamente la vivono e la fanno vivere insieme a noi. A maggior ragione l’amministrazione comunale vuole continuare a investire su questo spazio e sull’offerta culturale spingendo sulla sua funzione sociale e di aggregazione. Lo testimonia, concretamente, anche l’aumento rispetto al passato di oltre il 10% delle risorse finanziarie che il Comune di Fano assegna oggi al sistema bibliotecario“. Per chi frequenta già la Mediateca Montanari sarà un modo per festeggiare tra amici questo sesto compleanno, chi invece non la conosce ancora questa sarà l’occasione giusta per farlo: c’è sempre un buon motivo per andare alla MeMo.

Ecco il programma completo:

Sabato 9 luglio Prima cena sociale con la gluppa dalle ore 20.00 in poi
La MeMo invita tutti i cittadini a partecipare alla prima cena sociale con la gluppa. Puoi portare quello che vuoi da casa, chi non vuole cucinare può scegliere tra gli invitanti menu a 10 euro preparati dai locali che hanno aderito all'iniziativa: Caffè Centrale - Caffè Darderi - Civico68 Caffè - Osteria del Caicco - MeMo Caffè - Patty's Bar - Piadineria “Un Morso di Romagna” - Ristorante “Il bello e la bestia” - Urban Island Cafè. Allieteranno la cena: Animazione musicale con il progetto Soul, realizzato dai ragazzi richiedenti asilo ospitati dalla Cooperativa Labirinto, in collaborazione con la Fondazione Ingrid Betancourt Esperienza musicale per i più piccoli a cura del maestro di percussioni africane Dramane Konate, in collaborazione con l'Associazione culturale Spazio ae
Le prenotazioni devono pervenire entro giovedì 7 luglio all'indirizzo memoinfo@comune.fano.pu.it o telefonando al numero 0721 887 343
RAM - Racconti a memoria ore 22.00
Il videomapping è una tecnica di proiezione che trasforma qualsiasi tipo di superficie in un grande schermo dinamico. Vengono create animazioni e immagini attraverso combinazioni di luci proiettate sulla bella facciata della MeMo. L’effetto finale è una sorta di grande scena 3D. Il videomapping RAM è realizzato dagli studenti dell'Istituto Federico Seneca di Fano con il coordinamento dei professori Gian Luca Proietti e Fabio Cecchi e grazie al contributo della Fondazione Federiciana di Fano.
Domenica 10 luglio Buon compleanno MeMo dalle ore 16.30 in poi
♦ area accoglienza Associazione amici delle biblioteche, Associazioni cittadine, accoglienza e accompagnamento Area Archeologica a cura dei volontari AUSER Fano ♦ La felicità possibile, mostra collettiva di illustratori a cura dell’Associazione Passaggi ♦ Letteraria in città, esposizione dei libri della 3^ edizione del concorso a cura dell’Associazione culturale Letteraria ♦ La scoperta dei tesori, laboratorio tattile e di movimento a cura del Drago Fanfarone per bambini fino a 3 anni e i loro genitori ♦ Tra arte & gioco, attività ludico-creativa per giocare con forme, incastri, colori e fantasia a cura dell'Associazione culturale Amemi, per bambini dai 4 agli 8 anni ♦ La Biblioteca della Legalità, esposizione dei libri del progetto Bill che promuove la cultura della legalità e della giustizia tra le giovani generazioni ♦ InSEGNAmi Giocando, attività ludico-musicale per scoprire l'alfabeto della Lingua dei Segni italiana a cura degli operatori dell'Associazione LiberaMusica, per bambini dai 6 ai 10 anni ♦ Uccelli migranti, laboratorio creativo con Cinzia Antinori e Marina Bragadin nell'ambito del progetto “Piacere di conoscerti” a cura dell'Associazione ApiTO, per ragazzi dagli 8 ai 14 anni ♦ I colori raccontano, mostra con i disegni dei richiedenti asilo della Comunità del Comune di Fano, nell'ambito del progetto “Piacere di conoscerti” a cura dell'Associazione APiTO ♦ Leggimi ad alta voce, letture per bambini a cura dei lettori volontari Nati per Leggere di Fano ♦ Taekwondo, dimostrazione e promozione della disciplina a cura dell'A.S.D. Taekwondo Fano ♦ Creazione di impronte di flora e fauna, laboratorio di manipolazione dell’argilla a cura dell'Associazione culturale Argonauta, per bambini dai 4 ai 10 anni ♦ Libri d'Arte, esposizione di libri realizzati con varie tecniche di stampa a cura di Giordano Perelli ♦ Impresso nella MeMo, laboratorio dimostrativo di stampa a torchio a cura dell'Associazione culturale Italic. Verranno realizzati segnalibri personalizzati per i partecipanti alla festa ♦ Giochi di legno: una sfida d'ingegno, giochi matematici per adulti ancora desiderosi di mettersi alla prova a cura di Eugenio Schiavo dell’Associazione amici delle biblioteche ♦ Sant'Orso, un quartiere a misura di bambino. Lo sguardo dei più piccoli, per i 25 anni di Fano città delle bambine e dei bambini, presentazione degli elaborati realizzati dagli studenti della Scuola Primaria “Montesi” di Fano a cura dell'architetta Paola Stolfa in collaborazione con LabTER Città dei bambini e C.R.E.M.I. Centro di Ricerca e Mediazione Interculturale ♦ Prendo il volo, workshop di educazione alla mobilità internazionale a cura dell'Associazione giovanile culturale Vicolo Corto in collaborazione con progetto Dedalo ♦ Una nuova stampante 3D alla MeMo, laboratorio a cura dell'Associazione Next ore 17.30 ♦ Art Bonus, presentazione dei nuovi progetti a sostegno della cultura e dello spettacolo a cura della Direzione della MeMo ore 18.30
♦ Open piano, esecuzione di standard jazz con il pianista Emilio Marinelli in collaborazione con Fano Jazz Network
ore 19.00 ♦ Buon Compleanno MeMo!, torta di compleanno e brindisi a cura del MeMo Caffè: spegniamo insieme le candeline e brindiamo a questi sei anni passati insieme ♦ Che compleanno sarebbe senza regali?, per festeggiare il sesto compleanno saranno estratti a sorte due e-reader offerti dalla Fondazione Federiciana e dall’Associazione amici delle biblioteche ore 20.00 ♦ CenaBio, a cura del MeMo Caffè. È gradita la prenotazione entro il 7 luglio al numero 0721 800 008 ore 21.00
♦ Slam Poetry, come ha detto nell'esordio di un suo quasi-manifesto Marc Smith, il poeta americano che nel 1987 a Chicago “inventò” il Poetry Slam, “la poesia non è fatta per glorificare il poeta, essa esiste per celebrare la comunità; il punto dello slam non sono i punti, il punto è la poesia”. Gran finale con un contest di poesia aperto a tutti: una competizione pubblica tra sedici poeti e poetesse giudicati da una giuria sorteggiata dal pubblico. Conduce Marco Florio ore 22.00
♦ RAM - Racconti a memoria, replica dello spettacolo di videomapping di sabato 9 luglio
Per le attività e i laboratori si ringraziano: Progetto Soul - Cooperativa Labirinto - Dramane Konate - Associazione culturale Spazio ae Istituto Federico Seneca di Fano - Gian Luca Proietti - Fabio Cecchi - Associazione Amici delle Biblioteche - AUSER Fano - Associazione Passaggi - Associazione culturale Letteraria Associazione Drago Fanfarone - Associazione culturale Amemi - Progetto Bill. La Biblioteca della Legalità - Associazione LiberaMusica - Associazione APiTO - Lettori Volontari Nati per Leggere di Fano - A.S.D. Taekwondo Fano - Associazione culturale Argonauta - Giordano Perelli Associazione culturale Italic - Eugenio Schiavo - Fano città delle bambine e dei bambini - LabTER Città dei bambini - C.R.E.M.I. Centro di Ricerca e Mediazione Interculturale - Associazione giovanile culturale Vicolo Corto - Associazione Culturale Next - Marco Florio - Elisa Simoncini Agnese e Michela Giacomoni - Carla Luzi. Per la cena si ringraziano: Caffè Centrale - Caffè Darderi - Civico68 Caffè - Osteria del Caicco - MeMo Caffè - Patty's Bar Piadineria “Un Morso di Romagna” - Ristorante “Il bello e la bestia” - Urban Island Cafè.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-07-2016 alle 14:23 sul giornale del 05 luglio 2016 - 832 letture