Savelli (Noi Città): "Abbiamo bisogno del nuovo ospedale a Chiaruccia"

noi città 1' di lettura Fano 17/06/2016 - Penso che il nuovo ospedale verrà realizzato. Le ragioni sono state ripetute più volte. Mantenere i vecchi ospedali e riadeguarli anche a livello sismico costa.

Tra un po' di anni anche il pronto soccorso del Santa Croce come detto dai medici che ci lavorano potrà non essere più efficiente. Spostare continuamente i pazienti da un reparto all'altro, da una struttura ad un'altra è gravoso sia sotto l'aspetto economico che quello emotivo. Essere curati in un nuovo ospedale, di secondo livello, con tante specialità supportate dalle tecnologie mediche più avanzate è la strada migliore per la sanità non solo di questa generazione ma anche delle prossime.

Appoggeremo quindi tutti quelli che si stanno adoperando affinché il nuovo ospedale si realizzi a Chiaruccia, indiscutibilmente ed oggettivamente il sito migliore, vicino a Fano ma facilmente raggiungibile anche da Pesaro. Questo favorirà sia l'entroterra della valle del Metauro che quello del Cesano, ovvero la maggior parte del territorio della nostra provincia. Ci aspettiamo che i Sindaci delle zone interessate si attivino celermente e con decisione verso tale scelta. Altri aspetti importantissimi sono la tutela e la qualità dei servizi sanitari offerti ora ai cittadini fanesi, tra questi merita attenzione il reparto di chirurgia che deve tornare immediatamente a Fano.


Marco Savelli
Presidente Lista Civica Noi Città

 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-06-2016 alle 16:01 sul giornale del 18 giugno 2016 - 949 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, marco savelli, Noi città

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ayfF