SEI IN > VIVERE FANO > SPORT
articolo

L'Alma vince i playoff: Lega Pro più vicina

3' di lettura
3129

I granata vincono tre a due contro il Campobasso e si aggiudicano i playoff di serie D, girone F. In termini di ripescaggio, l'Alma si posiziona quarta, con un quoziente pari a 2, nella graduatoria delle vincenti dei nove gironi dietro Caronnese (2,16), Lecco (2,11) e Campodarsego (2,08). Seguono: Cavese 1,89, Gavorrano 1,79, Correggese 1,68. Alla lista dovranno essere aggiunte le vincenti delle finali playoff dei gironi G e H che si disputeranno il 29 maggio. Questi i loro quozienti: Torres (1,82 con le penalizzazioni, 1,94 senza)-Olbia (1,82 con penalizzazioni, 1,85 senza) per il girone G. Francavilla (1,79)-Unicusano Fondi (2,03, ovvero la somma di 1,53 e di 0,5 ottenuto con la vittoria della Coppa Italia di Serie D) per il girone H. Tuttavia, se la nuova Lega Pro sarà a 60 squadre verranno ripescate le prime sei di tale classifica.

Dopo un quarto d'ora iniziale senza azioni da registrare, al 18' il Campobasso fa capolino con una punizione di Rinaldi: Marcantognini respinge e Lucchese manda alto sopra la traversa. Sivilla al 22' regala brividi con una conclusione parata al volo da Grillo: il portiere ospite salva la propria squadra nel boato dei duemila tifosi granata. All'Alma bastano comunque poche azioni per assestare il gioco e trovare il vantaggio: al 25' Marianeschi serve Gucci che non sbaglia. Borrelli si fa ammonire alla mezz'ora esatta per un'entrata dura su Alessandro lanciato a rete ma la punizione di Ferrani finisce sul fondo. Passano due minuti e si ripete la stessa azione ma questa volta il Campobasso trova il pareggio con lo stesso Ferrani, sempre su punizione. Il primo tempo sembra essere concentrato in questi cinque minuti. L'Alma, infatti, non molla e al 35' firma la seconda rete: scambio palla tra Marianeschi e Borrelli che si libera del marcatore e crossa in mezzo all'area per Sivilla il cui colpo di testa finisce sotto l'angolino dove Grillo, in estensione aerea, non può arrivare. Il Campobasso, tuttavia, incassa silenzioso e riparte con l'obiettivo di pareggiare: al 40' Gabrielloni va a rete ma l'arbitro annulla per fuorigioco e ammonisce l' attaccante andato a inveire contro il guardalinee.

Il gioco riprende all'insegna dei rossoblu ospiti: al 10' Rinaldi supera due difensori e apre a sinistra per Todino che cerca di sorprendere il portiere Marcantognini ma la sua conclusione lambisce la traversa. Nulla da fare, tuttavia, per le speranze del Campobasso poiché Borrelli, al 23', appone la firma sulla terza rete. Il gioco prosegue fino al 95', quando Aquino segna la seconda rete per gli ospiti. L'Alma vince e ora la Lega Pro appare più vicina.

Alma Juventus Fano: Marcantognini, Camilloni, Verruschi (Dejori 24' st), Marconi, Nodari, Torta, Sivilla, Favo, Gucci (Ambrosini 16' st), Borrelli, Marianeschi (Gregorini 40' st). A disposizion: Ottavi, Mei, Dejori, Terre, Gregorini, Lucciarini, Bartolini, Apezteguia, Ambrosini. Allenatore: Giulietti.

Campobasso: Grillo, Lenoci, Raho, Lucchese, Ferrani, Gattari, Rinaldi, Lanzillotta (Bontà 40' st), Alessandro, Todino ( Aquino 28' st), Gabrielloni. A disposizione: Capuano, Corbo, Progna, D'Aversa, Grazioso, Scimò, Bontà, Tascini, Aquino. Allenatore: Favo.

Arbitro: Michele Lorenzo Gentile di Seregno. Assistenti: Giuseppe Di Giacinto (Teramo), Massimo Salvalaglio (Legnano).

Ret: Gucci (25' pt), Ferrani (32' pt), Sivilla (35, pt), Borrelli (23' st), Aquino (95' st).

Ammoniti: Verruschi, Borrelli, Gabrielloni, Torta, Ferrani.

Angoli: 2-9





Questo è un articolo pubblicato il 22-05-2016 alle 15:29 sul giornale del 23 maggio 2016 - 3129 letture