Stefano Aguzzi: "Basta silenzio, Seri e la maggioranza pretendano garanzie sul futuro del nostro ospedale"

Stefano Aguzzi 2' di lettura Fano 08/01/2016 - L'ex sindaco e attuale consigliere di minoranza per la lista civica "La tua Fano" chiede che la maggioranza prenda finalmente un decisione netta e chiara sul futuro del Santa Croce, senza nascondersi più dietro il silenzio-assenso.

Da troppi anni il nostro ospedale è vittima di un lento uno svuotamento di molti servizi a favore di Ancona e Pesaro. Nel 2014, quando ero ancora sindaco, denunciai con largo anticipo all' assessore regionale alla sanità, Mezzolani, e al dirigente di Marche Nord, Ricci, che il primario di chirurgia del Santa Croce sarabbe andato in pensione alla fine dello stesso anno.

Un ospedale senza il reparto di chirurgia d'urgenza non può essere definito tale. Senza una chirurgia d'urgenza è anche difficile essere ricoverati in altri reparti dello stesso ospedale. E tutto questo lo denunciai con largo anticipo.

Nel frattempo a Fano è cambiata l'amministrazione comunale, il primario è andato in pensione e la sua figura non è stata rinnovata, diversi medici sono migrati in altri ospedali perché qui non hanno trovato sbocchi professionali. Stiamo assistendo a ciò che avevamo previsto: il decadimento di altri reparti del Santa Croce causato proprio dalla mancata organizzazione di chirurgia.

Bene, in questo anno e mezzo, cioè dalle ultime elezioni comunali, sindaco e maggioranza non hanno mai preso una posizione netta sulla sanità. Quasi una specie di "silenzio-assenso", come a sostenere il decadimento del Santa Croce a favore di Pesaro, decadimento voluto dal Pd e dalla Regione. E l'attuale sindaco di Fano, sostenuto proprio da questa forza politica, cosa fa? Finge che nulla avvenga. E tutto a discapito della nostra città e del territorio.

In questi giorni, però, si parla del "punto nascite". Io non penso affatto che il reparto maternità del Santa Croce debba essere messo in discussione: è il primo della nostra provincia e il terzo nell'intera regione, con ottimi professionisti. Ma purtroppo, quando si inizia a parlare di "riorganizzazione sanitaria" c'è sempre da preoccuparsi.

Quello che io chiedo all'amministrazione comunale è di non tacere più ma di chiedere finalmente alla Regione, dopo un anno e mezzo di silenzio, l'ampliamento e il rafforzamento di tutto il reparto infantile e materno di Fano


da Stefano Aguzzi
Consigliere Comunale La Tua Fano





Questo è un articolo pubblicato il 08-01-2016 alle 13:09 sul giornale del 09 gennaio 2016 - 781 letture

In questo articolo si parla di consiglio comunale, fano, politica, stefano aguzzi, la tua fano, santa croce, Francesco Gambini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/asiA





logoEV