SEI IN > VIVERE FANO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Mondolfo: domenica 8 novembre al "Monumento ai Caduti" per non dimenticare

1' di lettura
385

L'Associazione Nazionale Famiglie Caduti e Dispersi in Guerra - sezione di Mondolfo, prenderà parte alle celebrazioni per la Festa dell'Unità d'Italia in programma Domenica 8 novembre a Mondolfo

Saremo presenti domenica 8 novembre alle celebrazioni promosse dal Comune di Mondolfo per ricordare la Giornata dell’Unità Nazionale”, così Rosina Tombari presidentessa della locale sezione dell’Associazione Nazionale Famiglie Caduti e Dispersi in Guerra. “Il Parco della Rimembranza, come attesta il nome stesso, è lì a ricordarci i fatti e soprattutto le persone della nostra storia; quei nostri concittadini che sui campi di battaglia, ma anche nel sacrificio quotidiano all’interno delle famiglie, sono stati chiamati ai più grandi sacrifici, sino all’estremo.

Tutto ciò va ricordato, perché non abbia mai più ad accadere” prosegue la presidentessa. Le celebrazioni a Mondolfo vedranno domenica alle ore 11,15 la Messa di Suffragio nella Collegiata Parrocchiale di S.Giustina, alla presenza delle autorità civili e militari e dei rappresentanti delle associazioni combattentistiche e d’arma, per poi recarsi al Parco della Rimembranza dove alla ore 12, al suono dell’Inno d’Italia eseguito dal Corpo bandistico S.Cecilia, avverrà la apposizione di una corona d’alloro al Monumento ai Caduti di tutti le guerre ed in missione di pace. “Abbiamo contribuito alla realizzazione di una stele nel Parco che reca incisi i nomi di tutti i caduti del nostro Comune nella Grande Guerra– ha concluso Tombari.

Non solo gli alberi di leccio ricorderanno i caduti, ma accanto ad essi i nomi incisi sulla pietra, perché non abbia mai più accadere tale inutile strage. Per questo – quanto mai significativo – l’invito delle scolaresche con il corpo insegnante, per mantenere viva la memoria ed il ricordo”.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-11-2015 alle 11:37 sul giornale del 06 novembre 2015 - 385 letture