x

Progetto Marte: audit energetici per futuri interventi strutturali nell'ospedale di Pergola

2' di lettura Fano 05/10/2015 - Efficientamento energetico grazie a nuove forme di finanziamento destinate alle strutture sanitarie marchigiane. E' questo il filo conduttore del progetto Marte, un progetto europeo coordinato dalla Regione Marche, con collaborazioni di Asur regionale, Siais, Aess di Modena, Università Politecnica delle Marche facoltà di ingegneria.

Nel concreto si tratta di realizzare degli audit energetici che saranno le premesse per poi realizzare degli interventi strutturali negli ospedali di Urbino, San Benedetto del Tronto, Pergola e nei poliambulatori Petritoli e S. Elpidio a Mare.

“L'obiettivo del progetto è quello di creare strategie e modelli di finanziamento innovativo a sostegno degli investimenti per l'efficientamento energetico delle strutture sanitarie attraverso la promozione di contratti di rendimento energetico sul modello Energy Performance Contracts”, afferma l'ing. Daniela Pedrini, presidente nazionale Siais.

Gli interventi, sottolinea il presidente Pedrini, prevedono l'attuazione di strategie di alta efficienza energetica per edifici passivi con il ricorso alle energie rinnovabili. Per i poliambulatori invece si provvederà alla riqualificazione per mezzo di tecnologie attive ed intelligenti.

Per questo verranno realizzati tre seminari tecnici (presentati oggi in Regione in conferenza stampa) divisi in due sessioni, in cui verranno esaminati gli aspetti normativi, giuridico-legali ed amministrativi relativi alla loro applicazione. La seconda sessione è riservata all'audit energetico nelle 5 strutture regionali, alla presentazione di best practice italiane ed estere, per la sostenibilità ambientale in ambito sanitario.

Come è evidente questo progetto ed i suoi seminari legano in maniera assoluta l'aspetto sanitario e quello della sostenibilità ambientale in edilizia. Per questo motivo interviene l'assessore regionale Angelo Sciapichetti il quale afferma:

“Le Marche sono state la prima Regione a dotarsi di una normativa per la promozione della sostenibilità ambientale in edilizia. In questo contesto e consci della rilevanza della tematica, abbiamo dato vita come coordinatori al progetto Marte, iniziativa finanziata dal programma Energia intelligente per l’Europa. I fondi europei per il periodo 2014-2020 sono più che in passato concentrati sull’efficienza energetica. Perciò abbiamo seguito questa tendenza con il nostro programma operativo del Fondo europeo di sviluppo regionale. Il progetto Marte si basa, in particolare, su di un modello di finanziamento innovativo che mira a mobilitare risorse per i progetti di energia sostenibile in cinque edifici sanitari (tre ospedali e due presidi sanitari), attivando, con i contratti di rendimento energetico, oltre 10 milioni di euro di potenziali investimenti, recuperabili attraverso il risparmio conseguente alla riduzione dei consumi. L’alto profilo dei partner con cui lavoriamo a questa iniziativa, costituisce la miglior garanzia per la sua buona riuscita, che potrebbe stimolare repliche in altri settori a partire dagli alloggi sociali e dalla gestione dei rifiuti”.

Appuntamento giovedì 8 ottobre presso il Collegio Raffaello di Urbino.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-10-2015 alle 15:24 sul giornale del 06 ottobre 2015 - 314 letture

In questo articolo si parla di regione marche, urbino, politica, pergola, san benedetto, Sant'Elpidio a Mare, petritoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aoQn





logoEV
logoEV