x

Operazione antidroga della polizia: arrestati fratello e sorella

Polizia generico 2' di lettura Fano 04/10/2015 - Personale della Polizia di Stato in servizio presso la Squadra Mobile di Pesaro, in collaborazione con quello dei Commissariati di P.S. di Fano e di Urbino, ha tratto in arresto un uomo ed una donna, rispettivamente di anni 32 e di anni 40, entrambi residenti a Fano, in quanto sorpresi nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di cocaina.

In particolare i poliziotti, nell’ambito della consueta attività informativa finalizzata al contrasto del traffico di stupefacenti, acquisivano notizie circa un anomalo andirivieni di persone in un appartamento sito in Fano, in zona Centinarola, con ogni probabilità riconducibile ad un traffico illegale di stupefacente.

Dagli approfondimenti esperiti nella circostanza, emergeva che presso l’indirizzo attenzionato era residente un 32enne italiano, in regime di detenzione domiciliare in esecuzione pena per reati contro il patrimonio. Risultava, inoltre, che presso la medesima abitazione viveva anche la sorella di questi, una 40enne, anch’essa conosciuta alle Forze dell’Ordine.

Nella mattinata del I ottobre u.s., gli agenti, ritenendo sulla base degli elementi in loro possesso che i soggetti in questione stessero per movimentare della droga, decidevano di intervenire e di accedere alla loro abitazione.

La successiva perquisizione consentiva di rinvenire e sequestrare, occultati nel bidone della spazzatura posto sotto il lavabo della cucina, due involucri contenenti cocaina per il peso complessivo di grammi 25 circa, del materiale per il confezionamento delle dosi, un bilancino elettronico di precisione, nonchè la somma contante di euro 3.320, ritenuta essere il provento dello spaccio. Dagli accertamenti esperiti nella circostanza, emergeva il pieno coinvolgimento dei entrambi i fratelli in detta attività criminale, nel cui ambito la donna rivestiva, fra l’altro, il ruolo di “contabile”. Pertanto gli stessi, presenti al momento dell’accesso dei poliziotti, venivano tratti in arresto e condotti presso la Casa Circondariale di Villa Fastiggi.

Nella mattinata odierna l’Autorità Giudiziaria ha convalidato l’arresto.

Il prosieguo dell’attività d’indagine consentiva di accertare il coinvolgimento dei predetti in numerosi pregressi episodi di spaccio, rivolto a consumatori del posto, di ogni età ed estrazione sociale






Questo è un articolo pubblicato il 04-10-2015 alle 11:39 sul giornale del 05 ottobre 2015 - 956 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, articolo, Angela Fandra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aoOw





logoEV
logoEV