Finge di leggere un giornale per nascondersi, arrestato con 42 grammi di cocaina

1' di lettura Fano 06/09/2015 - Venerdì 4 settembre, primo pomeriggio. I Carabinieri di Fano, durante il servizio di pattugliamento ai "Passeggi", riconoscono un uomo, una vecchia conoscenza, perso di vista da quando era stato accompagnato in carcere.

Intravisti i militari, l’uomo cerca di nascondersi afferrando un quotidiano e fingendosi improvvisamente interessato alla lettura ma il fatto che sia l'edizione del giorno prima insospettisce ancora di più i carabinieri.

Raggiunto il 56enne originario della provincia di Reggio Calabria, G.S., gli uomini dell'Arma verificano la sua posizione per accertare eventuali provvedimenti in atto o misure limitative della sua libertà personale.

Appurato che non esistono misure cautelari contro la sua persona, l'uomo dà una risposta non convincente al perché si trovi in un angolo così appartato e nascosto del parco. Immediata scatta la perquisizione e in mezzo al giornale i carabinieri trovano un pacchetto di sigarette aperto con dentro otto involucri di droga: complessivamente 42 grammi di cocaina. Perquisita anche l'abitazione in cui alloggia temporaneamente.

Arrestato in flagranza di reato per possesso di sostanze stupefacenti destinate allo spaccio, l’uomo è condotto davanti al giudice per essere processato con rito direttissimo. Dal banco degli imputati afferma: “La droga è mia”, alludendo che sia per uso personale. Un anno e otto mesi la pena, da scontare ai domiciliari.








Questo è un articolo pubblicato il 06-09-2015 alle 10:38 sul giornale del 07 settembre 2015 - 1144 letture

In questo articolo si parla di cronaca, droga, fano, carabinieri, cocaina, articolo, Francesco Gambini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/anPt