x

Martedì 30 giugno i funerali del piccolo Edoardo Serafini

1' di lettura Fano 29/06/2015 - Fenile piange la scomparsa del bimbo di otto anni che la sera del 26 giugno è caduto dallo scooter del padre finendo sotto un mezzo agricolo.

Fano è in lutto. Una morte ingiusta, di quelle che fanno venire una voglia inumana di gridare tutta la rabbia al cielo. Si sprecano le parole sulla corretta gestione del bene pubblico e delle strade ma poi si lascia tutto al caso e alla negligenza, con la speranza che nulla di grave accada.

La via della tragedia è una strada stretta, cinta da alti arbusti e piante selvatiche, che corre sul limitare dei campi tra Centinarola e Fenile: un luogo in cui la gestione del verde pubblico è affidata alla natura stessa. Via della Selva è il toponimo appropriato.

Venerdì sera Edoardo e il padre passano qui per dirigersi a Rosciano, dove il piccolo avrebbe giocato a calcio per il "Memorial Luciano Eusebi": i due incrociano un trattore con rimorchio che va nella direzione opposta, lo scooter scivola, Edoardo cade e viene travolto da una ruota del mezzo agricolo.

Stasera alle 20.30 nella parrocchia dei Santissimi Pietro e Andrea Apostoli, al Fenile, ci sarà una veglia di preghiera e domani alle 15.30 si svolgeranno i funerali.






Questo è un articolo pubblicato il 29-06-2015 alle 13:09 sul giornale del 30 giugno 2015 - 1140 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo, Francesco Gambini, edoardo serafini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/algJ





logoEV
logoEV