x

Barbieri: "Marotta ha bisogno di una mediateca"

5' di lettura Fano 23/06/2015 - Si discuterà nel prossimo Consiglio comunale di mercoledì prossimo la proposta avanzata dal gruppo di lavoro “progetto comune” avente per oggetto la realizzazione di uno spazio culturale adibito a mediateca/sala lettura a Marotta.

“Nelle scorse settimane con il nostro gruppo di lavoro”, evidenzia il Capogruppo in Consiglio comunale Nicola Barbieri, “abbiamo incontrato operatori del settore e alcune associazioni culturali del nostro territorio al fine di preparare una proposta concreta in merito all’esigenza espressa da giovani studenti e non solo di realizzare uno spazio culturale adibito a mediateca e sala lettura a Marotta. Visto che la mia precedente proposta di realizzare una “Casa della Cultura” a Marotta era stata in parte accolta dall’Amministrazione comunale senza però dare seguito alle promesse, auspichiamo che ora il Sindaco e la Giunta facciano finalmente propria la nostra proposta stanziando nel bilancio preventivo i fondi per questo importante progetto”.

Tra i componenti di “progetto comune” che si sono attivati maggiormente per redigere la proposta ci sono anche Alice Andreoni e Andrea Montanari.
Alice Andreoni: ”Abbiamo elaborato una proposta concreta che tiene conto dei molteplici aspetti inerenti la realizzazione di una mediateca senza tralasciare quelli economici e di gestione. E' un'idea realizzabile e compatibile con le risorse economiche della nostra Amministrazione.”
Andrea Montanari: ”La mediateca darà vita ad un luogo di cultura ed informazione aperto a tutti senza limiti di età, in grado di sfruttare la tecnologia e il web come fonti primarie, potrà essere un archivio multimediale che con l'aiuto di tutti diventerà presto una risorsa importante per tutti i cittadini ed i turisti e allo stesso tempo creeremo un luogo di incontro, condivisione e socializzazione che manca nella nostra città.”

ORDINE DEL GIORNO

Oggetto: Realizzazione di uno spazio culturale adibito a Mediateca/Sala lettura a Marotta

IL CONSIGLIO COMUNALE

PREMESSO CHE

- Una cittadina come l’intera Marotta che conta di un considerevole numero di abitanti non ha uno spazio adibito a sala lettura e mediateca;
- Molti giovani studenti del nostro territorio hanno evidenziato l’esigenza di uno spazio culturale dove poter studiare e hanno confermato la loro costante frequentazione delle biblioteche di Fano e Senigallia;
- Marotta necessita di un luogo di aggregazione culturale che possa integrare quelli attualmente offerti dalle Associazioni e dal Comune;
- La mediateca deve rivestire anche un ruolo di aggregazione e di riferimento per tutti, dai giovani agli anziani, nel comune interesse alla cultura e allo studio;
- Con la mediateca/sala lettura non si andrebbe a penalizzare o duplicare l’attività svolta dalla biblioteca di Mondolfo, che riveste un ruolo storico e culturale fondamentale, si fornirebbe invece un servizio diverso e aggiuntivo ai cittadini;


VISTO E CONSIDERATO CHE

- Questo spazio potrebbe offrire servizi volti allo sviluppo intellettivo e culturale, come ad esempio corsi di informatica, corsi di lingua per stranieri, incontri culturali con il sostegno dell’iniziativa delle associazioni del nostro territorio;
- Nello scorso anno con l’interpellanza, a firma del Consigliere comunale Nicola Barbieri, è stata proposta all’Amministrazione comunale la realizzazione di una “Casa della cultura” a Marotta, ossia di un centro culturale adibito a biblioteca/mediateca che possa diventare punto di riferimento per i cittadini e le associazioni del nostro territorio;
- Alla suddetta proposta il Sindaco e la Giunta hanno risposto che la volontà dell’Amministrazione comunale era quella di realizzare uno spazio pubblico/sala lettura presso Villa Valentina che ha già in dotazione un servizio wi-fi con connessione gratuita, tenendo in considerazione che tale servizio deve essere compatibile con le risorse di personale interno al Comune e alle disponibilità economiche, cercando comunque di mantenere e possibilmente potenziare il servizio offerto dalla già esistente biblioteca di Mondolfo;
- Inoltre l’Amministrazione comunale si è detta disposta a confrontarsi con chi necessita di questo servizio (giovani studenti, associazioni culturali, etc.) per realizzare uno spazio consono alla pubblica lettura e alla consultazione via web a Villa Valentina per fornire un’adeguata risposta ai cittadini del nostro territorio;
- La disponibilità delle associazioni del nostro territorio ad occuparsi della gestione e di mantenere attivo questo servizio;

- E’ già presente un dipendente comunale presso l’ufficio turismo di Villa Valentina e che tale dipendente potrebbe rappresentare una risorsa aggiuntiva per il servizio mediateca, affiancato e supportato da volontari che potrebbero prestare servizio presso la struttura.

IMPEGNA IL SINDACO E LA GIUNTA AD ACCOGLIERE LE SEGUENTI PROPOSTE:

- Dare a Villa Valentina la destinazione di mediateca e sala lettura e quindi dotarla di tutto l’arredamento e l’attrezzatura necessaria (ad es. sedie, scrivanie, pc e/o tablet ecc.).

- Riunire le associazioni del nostro territorio al fine di individuare quelle interessate ad aiutare il Comune ad offrire un adeguato servizio: garantendo la presenza di propri volontari o eventualmente mettendo a disposizione o donando le attrezzature necessarie come già avvenuto in altre occasioni.

- Vista la destinazione di Villa Valentina a mediateca/sala lettura, valutare la possibilità di rivalorizzare la sala “Arcobaleno” utilizzandola non solo come sala riunioni ma anche come punto di riferimento per le attività e iniziative delle associazioni culturali del nostro territorio.


da Nicola Barbieri
Consigliere Comunale di Mondolfo





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-06-2015 alle 10:31 sul giornale del 24 giugno 2015 - 546 letture

In questo articolo si parla di politica, marotta, mediateca, Nicola Barbieri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ak3K





logoEV
logoEV