x

Il nautofono è ancora muto

1' di lettura Fano 17/06/2015 - Correva l’anno 2013. Nautofono al porto i Fano: prima muto e poi "sparito". Qualche tiepida protesta per la memoria quasi storica che si perdeva, ma poi silenzio.

Ad eccezione di Giancarlo d’Anna, allora Consigliere Regionale, che si era attivato per cercare di far riavere ai fanesi il loro "TUUUP-TUUUP", ricordando anche la sua utilità per agevolare il rientro dei pescatori al porto nelle giornate di nebbia. Perso il nautofono, per i pescatori è in via di perdizione addirittura il porto sempre più “occupato” dalle famigerate sabbie.

Ecco perché pare che non sia brutto se ora sia un semplice cittadino a rivolgersi a chi di dovere, sindaco in testa, perché ci dia notizie almeno sul nautofono, visto che per le sabbie le notizie ci sono - anche se proprio non si può dire che siano buone, anzi...








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-06-2015 alle 20:04 sul giornale del 18 giugno 2015 - 443 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, porto di fano, Giorgio Panaroni, nautofono

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/akQS





logoEV
logoEV