SEI IN > VIVERE FANO > CULTURA
comunicato stampa

In mostra alla Camera di Commercio di Pesaro i lavori degli studenti dell'Olivetti

1' di lettura
319

In mostra alla Camera di Commercio di Pesaro i lavori degli studenti dell'Olivetti

Le classi 5C, 3C, 3B e 4B dell'Istituto Olivetti hanno risposto all'appello lanciato dalla Prefettura, dalla Provincia e dalla Camera di Commercio di Pesaro e Urbino, che, in linea con quanto previsto dal Ministero per lo Sviluppo Economico, hanno richiesto la collaborazione delle scuole per creare una campagna informativa volta al contrasto dell'abusivismo commerciale e della contraffazione, nonché della fornitura di servizi da persone non abilitate. Si vuole rendere così più efficace l’intensificato impegno che durante la stagione estiva tutte le forze dell’ordine riserveranno al fenomeno.

Gli studenti hanno realizzato locandine, depliant e pieghevoli con i quali si può produrre una vera e propria campagna informativa basata sull'idea che l’abusivismo e la contraffazione sono atti illegali che producono danni alle aziende e allo Stato che riceve dalle imposte sulle merci il gettito da destinare ai servizi per la collettività.

Nei lavori prodotti viene inoltre evidenziato che le merci oggetto di tali possono presentare anche caratteristiche tali da rappresentare un pericolo grave ed immediato per la salute e la sicurezza dei consumatori. Alle scuole che hanno partecipato è stato elargito un contributo da utilizzare per l'acquisto di materiale scolastico.

Clicca sulle immagini per ingrandirle



... In mostra alla Camera di Commercio di Pesaro i lavori degli studenti dell'Olivetti
... In mostra alla Camera di Commercio di Pesaro i lavori degli studenti dell'Olivetti
... In mostra alla Camera di Commercio di Pesaro i lavori degli studenti dell'Olivetti
... In mostra alla Camera di Commercio di Pesaro i lavori degli studenti dell'Olivetti


In mostra alla Camera di Commercio di Pesaro i lavori degli studenti dell'Olivetti

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-06-2015 alle 07:40 sul giornale del 15 giugno 2015 - 319 letture