SEI IN > VIVERE FANO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Arriva la settima edizione di 'Punta sull'Equo' dal 1 al 7 giugno

3' di lettura
479

Laboratori, incontri, mercatini, concerti, degustazioni in giro per le Marche Settima edizione per Punta sull'Equo (1-7 giugno 2015), la manifestazione ideata per diffondere la cultura, il valore sociale e culturale del Commercio Equo e Solidale. A Fano venerdì 5 giugno.
Promossa dalla Regione Marche (Legge regionale 29 aprile 2008 n.8) organizzata da Mondo Solidale in collaborazione con Shadhilly, Chocofair, AscoliEquoSolidale e Agices/Equo Garantito, l'edizione 2015 di Punta sull'Equo è particolarmente importante perchè s'inserisce a pieno titolo nella discussione, in corso all'Expo di Milano, sui grandi temi del cibo e del futuro del pianeta, ma soprattutto sarà come un proseguimento virtuale dell'importante World Fair Trade Week che si svolge sempre a Milano dal 21 al 31 maggio.
Il tema di Expo2015 “Nutrire il Pianeta, Energia per la vita”, è parte integrante della vocazione del Commercio Equo che, lavorando sul campo, ha acquisito esperienze e competenze utili per affrontare un tema così complesso. Il Commercio Equo e Solidale affronta da sempre queste difficili tematiche cercando innanzitutto di stabilire relazioni basate sulla cooperazione tra pari, relazioni in cui non ci sono rapporti di potere sbilanciati, ma in cui ciascuno è chiamato a dare il suo contributo con pari dignità, in un esercizio di democrazia reale, spesso faticoso, ma indispensabile. Perchè quando la disuguaglianza cresce, crescono anche miseria e guerre e dunque l'obiettivo del Commercio Equo e Solidale è quello di rimettere al centro degli scambi commerciali la dignità delle persone e ricordare ai consumatori che dietro ad ogni acquisto c’è una scelta e una responsabilità.Durante la World Fair Trade Week s'incontreranno a Milano i produttori di Asia, Africa, America Latina, l'anima del Commercio Equo e Solidale. Sarà dunque un'occasione unica per incontrarli, conoscere e ascoltare le storie di tanti uomini e donne.
In particolare, dal 1 al 7 giugno 2015 per Punta sull'Equo, produttori di caffè e di cacao saranno nella nostra regione, tra i nostri volontari delle Botteghe del Mondo. Insieme a Byron Leonell Garcia Hernandez (Cooperativa San Francisco de Asis del Guatemale), Godfrey Sengendo (Tweyanze Development Agency dell’Uganda) Nathalie Kpanté e Komi Agbokou (Cooperativa ChocoTogo del Togo) ascolteremo e vedremo come dalla fava di cacao si arriva alla tavoletta di cioccolato e come si tosta, degusta e coltiva il caffè ed anche un'altra economia, e poi ancora mercatini, laboratori didattici, musica, mostre e convegni.“Nutrire il pianeta di...giustizia economica” è il tema della 7° Conferenza Regionale del Commercio Equo e Solidale delle Marche. La conferenza è in programma per venerdì 5 giugno 2015 dalle ore 9.30 alla Memo Mediateca Montanari di Fano (Piazza Pier Maria Amiani).
A discuterne insieme, per nuovi modelli di sviluppo sostenibile, i produttori del sud del mondo di caffè e cacao e i trasformatori italiani. Saranno infatti presenti: Byron Leonell Garcia Hernandez (Cooperativa San Francisco de Asis del Guatemale), Godfrey Sengendo (Tweyanze Development Agency dell’Uganda), Nathalie Kpanté e Komi Agbokou (Cooperativa ChocoTogo del Togo), Mario Pascucci (Caffè Pascucci), Simone Meriggi (Torrefazione Perfero), Angelo Nani (Domori – gruppo Illy), Massimo Mogiatti (cooperativa Shadhilly), Andrea Mecozzi (ChocoFair); introdurrà Pietro Talarico (dirigente commercio e tutela consumatori della Regione Marche), seguirà il saluto del sindaco di Fano Massimo Seri, del Vescovo della Diocesi Armando Trasarti e di Sergio Pierantoni Presidente della cooperativa Mondo Solidale. Le conclusioni del convegno saranno a cura di Gabriele Darpetti, componente direttivo nazionale Agices – Equogarantito.
Un’occasione quindi per scoprire non solo valori etici legati ad un commercio più a misura d'uomo, ma anche la grande qualità dei prodotti del Commercio Equo e Solidale.




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-05-2015 alle 10:15 sul giornale del 27 maggio 2015 - 479 letture