x

V edizione di 'Storie Straordinarie': presentata oggi alla MeMo

3' di lettura Fano 28/04/2015 - Dal 5 al 10 maggio 2015 la Mediateca Montanari ospiterà una serie di iniziative, appuntamenti, incontri dedicati alla cultura della diversità e della disabilità.

Questa V edizione è donata alla città grazie al contributo di molte associazioni; l'Assessore Samuele Mascarin ha sottolineato il senso di "dono" perchè la rassegna porta mille opportunità di incontro, di confronto, di associazione tra persone diverse, culture diverse con modalità e linguaggi diversi: tutto ciò rappresenta un'enorme ricchezza per la città poichè vive attraverso i propri cittadini.
Francesca Busca, presidente AGFH Associazione Genitori con Figli con Disabilità, ha posto risalto al logo, citando la collaborazione con l'Istituto Professionale "A. Olivetti" Polo 3 Fano che, facendo fruttare le competenze grafiche dei suoi studenti, ha dato finalmente un'immagine rappresentativa alla rassegna.
Del logo, importante per l'ufficializzazione e l'esportazione del progetto, parla lo studente creatore Luca Tombari: "Il bozzetto è stato fatto insieme alla mia compagna di classe Dayana Zonghetti; mettendolo in 3D abbiamo voluto dare risalto all'aggancio tra le due iniziali di Storie Straordinarie" che ricalca proprio il messaggio che si vuol trasmettere, continua la dott.ssa Jessica Omizzolo, coordinatrice dei Servizi Educativi: "E' ciò che ogni giorno ci proponiamo, non solo con i bambini ma anche con chi li educa, gli insegnanti: cercare altri linguaggi per l'integrazione e il conseguente superamento di qualunque barriera, partendo dalla sensibilità di chi vive personalmente tali situazioni".
Durante la rassegna verranno esposti tutti i lavori e bozzetti realizzati dagli studenti che hanno partecipato al concorso riguardante il logo.
Per i genitori, educatori e insegnanti anche quest'anno ci sono varie occasioni di approfondimento: "Comunicare oltre il linguaggio" è l'incontro a cura delle logopediste Alessandra Renzi e Giovanna Diotallevi dell'ASUR Marche Area Vasta 1 Fano, dedicato alla comunicazione verbale e non verbale.
Tra le nuove collaborazioni di quest'anno si annoverano il Museo Tattile Statale Omero e la Cooperativa Opera, il Clown Dottor Morgana e il professor Giuliano Fattorini che porterà alla MeMo Il Robot Nao di cui illustrerà le potenzialità.
Valeria Patregnani della MeMo espone la novità riguardante la musica, grande assente nelle precedenti edizioni: l'Associazione LiberaMusica realizzerà un laboratorio con un progetto finale, chiamato Coro LibereVoci, che parte dal presupposto che la musica è un linguaggio unico che accomuna tutte le culture del mondo e non solo: la pratica musicale promuove l'empatia, la solidarietà e la cooperazione.
Come ogni anno, sarà allestita la mostra di libri speciali, cuore dell'iniziativa, scegliendo quest'anno libri senza parole: libri le cui immagini raccontano ciò che le parole non riescono a esprimere, come emozioni, ricordi, progetti, per superare anche le barriere linguistiche.
Una redazione giornalista davvero straordinaria, ci dice Patrizia Gerboni dell'azienda sanitaria ASUR, farà da special guest per raccontare gli eventi delle giornate: la "Universo Insieme", nata nei centri educativi e riabilitativi di Pesaro (Pegaso, Gabbiano e Mosaico).
La V edizione è stata realizzata grazie alla collaborazione di:
AGFH – Associazione Genitori con Figli con Disabilità
Ambito Territoriale Sociale VI del Comune di Fano
ASUR Marche Area Vasta 1 Fano
CDIH - Centro Documentazione e Informazione Handicap Fano
Cooperativa Labirinto
Coordinamento Territorio Disabilità
CTS - Centro Territoriale di Supporto per le nuove tecnologie di Fano
ENS – Ente Nazionale Sordi di Pesar
Gruppo Lettori Volontari Nati per Leggere di Fano
LiberailTempo – Servizi Sociali del Comune di Fano
LiberaMusica – associazione culturale di Pesaro
Logopedia Medicina Riabilitativa di Fano
Maria Grazia Torri (Clown Dottor Morgana)
Museo Tattile Statale Omero
OPERA Società Cooperativa
Servizi Educativi e servizio di sostegno del Comune di Fano
Servizi Sociali del Comune di Fano
UICI – Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Pesaro
UMEE - Unità Multidisciplinare Età Evolutiva di Fano
UNICEF – Comitato provinciale Unicef di Pesaro-Urbino
e al coordinamento a cura di Mediateca Montanari di Fano.







Questo è un articolo pubblicato il 28-04-2015 alle 15:25 sul giornale del 29 aprile 2015 - 837 letture

In questo articolo si parla di cultura, Mediateca Montanari, articolo, giulia torelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aiHB





logoEV
logoEV