x

L'Alma si aggiudica il derby: 3 a 2 sulla Vis

3' di lettura Fano 26/04/2015 - Sfida nervosa tra Alma e Vis per la terzultima giornata di serie D. Sugli spalti del Mancini oltre tremila spettatori, di cui 400 vissini. Pesaresi più incisivi e grintosi che rimontano per ben due volte il vantaggio dei padroni di casa. Alla fine è l'Alma ad aggiudicarsi il derby.

Primo tempo che, a parte qualche momento davvero intenso, ha ben poco da offrire alla cronaca. Al 12' Vis in vantaggio con Martini, ma la rete è annullata per fuorigioco: lo stesso giocatore si fa ammonire per vistose proteste. I fumogeni lanciati in campo dai tifosi ospiti impediscono al portiere Ginestra di rilanciare la sfera. Al 18' spettacolare azione dell'Alma e palo di Favo: padroni di casa vicinissimi al vantaggio. Ci deve pensare il solito, immancabile, Sivilla a portare in vantaggio i suoi, sbloccando una situazione stagnante e tesa: al 25' il rasoterra destro del sette locale si insacca dove Osso non può arrivare. Al 28' Granaiola è atterrato in area da Clemente e l'arbitro, il signor Curti di Milano, concede il rigore alla Vis: Bugaro dal dischetto spiazza Ginestra per il pareggio. Squadre negli spogliatoi dopo tre minuti di recupero ma c'è da dire che i vissini hanno coperto bene ogni incursione dei granata.

Ci pensa Favo a scaldare subito la ripresa: è il suo il tiro dai venti metri al 3': Osso deve impegnarsi ma la sfera finisce di poco oltre la traversa. All'8' Gucci porta in vantaggio l'Alma: cross di Lo Russo, Dominici svirgola e il nove locale, rapace, colpisce di testa: non può farci niente Osso che smanaccia con la punta delle dita senza trattenere la palla. Ma non finisce qui: la Vis non ci sta proprio a perdere questo derby e al 12' pareggia con Martini che, di petto, accompagna in rete un cross di De Iulis: Ginestra resta interdetto a osservare la sfera che termina in rete. Al 24' Labriola devia all'ultimo momento un tiro al volo di Borrelli in area vissina. La Vis torna pericolosa al 35', quando De Iulis tenta di sorprendere Ginestra con un destro a rientrare sul quale il portiere locale deve allungarsi. Ci pensa Sivilla due minuti più tardi a siglare la terza rete della giornata nonché doppietta personale: destro al volo che termina sotto l'incrocio dei pali. Al 40' De Iulis è ammonito per simulazione in area. Dopo quattro minuti di recupero, l'arbitro fischia la fine. Alma che si aggiudica tre punti fondamentali grazie al preziosissimo contributo di Sivilla.

Alma Juventus Fano: Ginestra, Clemente, Lo Russo, Lunardini, Nodari, Fatica, Sivilla (46' st Sartori), Favo, Gucci, Bianchi (14' pt Borrelli), Sassaroli (33' st Bussaglia). All.: Alessandrini

Vis Pesaro: Osso, Fabbri, Dominici, Rossoni (41' st Evacuo), Brighi (43' st Zanigni), Labriola, De Iulis, Granaiola (27' st Filippucci), Martini, Ruffini, Bugaro. All.: Ceccarini

Arbitro: Davide Curti di Milano

Reti: Sivilla (25' pt), Bugaro (29' pt R), Gucci (8' st), Martini (12' st)

Ammoniti: Fatica, Ruffini, Martini, Lo russo, Dominici, Borrelli, De Iulis

Angoli 1-4








Questo è un articolo pubblicato il 26-04-2015 alle 15:00 sul giornale del 27 aprile 2015 - 614 letture

In questo articolo si parla di sport, articolo, Francesco Gambini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aiBC