x

Poker dell'Alma in Abruzzo: 4 a 1 contro il San Nicolò

Alma Juventus Fano 3' di lettura Fano 19/04/2015 - L'Alma compie un'altra grande impresa e batte 4 a 1 il San Nicolò Teramo ma resta sempre a sei punti dalla capolista Maceratese che al 91' ha trovato la rete vincente contro una Recanatese remissiva. A tre giornate dalla fine del campionato Maceratese 73 punti, Alma 67.

Dopo un primo tempo finito in parità, nonostante il gioco sia stato dettato dai fanesi, i padroni di casa trovano la rete del momentaneo vantaggio al nono dela ripresa. Poi la rimonta: quattro reti nel quarto d'ora finale. Sembrava che l'Alma fosse riuscita a strappare altri due punti alla Maceratese poi la brutta notizia: i biancorossi trovano la rete della vittoria a Recanati a pochi minuti dal fischio finale. Anche il presidente dell'Alma, Gabellini, sottolinea la serie di "fortunose circostanze" per la capolista in questo campionato, compreso l'ennesimo rigore sbagliato.
Per la cronaca, si inizia con un cross dalla sinistra del solito Sivilla ma il colpo di testa a centro area di Gucci va alto sopra traversa. Al 22' il San Nicolò risponde con una bella combinazione tra Iaboni e Santoni che finisce sul fondo. Un minuto più tardi dai venticinque metri ci prova Clemente ma la palla si perde sul fondo. Ultima azione degna di nota della prima frazione al 39’: Gucci approfitta di un contropiede per sfoderare un diagonale che termina oltre la linea di fondo.
Al 9' della ripresa i padroni di casa passano in vantaggio dopo un'azione particolarmente insistita: Mozzoni serve Chiacchiarelli che ci prova due volte: prima salva il portiere dell'Alma e poi la difesa. La palla arriva a Iaboni che tira di destro ma Ginestra salva nuovamente sulla linea. Riprende la sfera Stivaletta e il suo tiro è deviato in porta da Bartolini per il gol dell'uno a zero. Al 33' il pareggio meritato: cross dalla fascia sinistra di Sivilla e Gucci anticipa tutti colpendo di testa: sfera sul secondo palo per l'uno a uno. Da qui al termine è Alma show: i granata riconquistano fiducia e campo, ribaltando completamente gli esiti di una gara in trasferta che sembrava non offrire più alcuna possibilità. Al 41’ Lo Russo segna l'uno a due; al 44' contropiede dell'Alma: Sartori s'invola in area e il suo tiro, stampatosi contro il primo palo, entra in rete; al 47' il portiere di casa, Lupinetti, respinge la conclusione di Sartori: sul rimpallo, però, ha la meglio il giocatore fanese che segna così la definitiva rete dell'uno a quattro.
SAN NICOLO’: Lupinetti, D’Orazio, Mozzoni, Micolucci, Mbodj, Petronio, Chiacchiarelli, Stivaletta, Moretti (1’ st Bartolini), Iaboni, Santoni. A disposizione: Ricci, Gabrieli, Alessandroni, Pretara, De Santis, Donatangelo, Valim, Di Sante. Allenatore: Massimo Epifani
ALMA JUVENTUS FANO: Ginestra, Clemente, Lo Russo, Lunardini, Nodari, Torta, Sivilla, Favo, Gucci, Borrelli, Sassaroli. A disposizione: Marcantognini, Cesaroni, Bianchi, Carpineta, Marconi, Sartori, Carsetti, Fatica, Bussaglia. Allenatore: Marco Alessandroni
ARBITRO: Giuliano Parrella di Battipaglia





Questo è un articolo pubblicato il 19-04-2015 alle 16:42 sul giornale del 20 aprile 2015 - 679 letture

In questo articolo si parla di sport, Alma Juventus Fano, articolo, Francesco Gambini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aign





logoEV
logoEV