x

Allegato infrastrutture al Def, il presidente Spacca sull’esclusione di Fano-Grosseto, Uscita Ovest e porto di Ancona

gian mario spacca 2' di lettura Fano 14/04/2015 - 'L’enorme impegno assunto in questi anni dalla Regione sulla Grosseto-Fano, visto come stanno andando le cose, ormai i termini del binomio vanno invertiti, è tale che quest’opera non può non essere considerata dal Governo tra quelle prioritarie'

Così il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca, oggi durante la conferenza stampa con i vertici di Quadrilatero. “La Regione ha operato con grande determinazione per la ricerca della soluzione migliore per completare questa infrastruttura – ha detto – Inizialmente si è lavorato sul finanziamento completamente pubblico dell’opera attraverso l'Anas, ma è emersa la non sostenibilità dell’operazione. A quel punto abbiamo percorso un’altra strada, verificando la possibilità di realizzare la Grosseto-Fano tramite project financing. Erano stati anche avviati gli studi a livello internazionale con grosse imprese di vari Paesi europei, ma anche in questo caso era previsto un impegno sostanzioso della parte pubblica che avrebbe dovuto contribuire per oltre il 50% del costo. E’ a questo punto che abbiamo compiuto il terzo step, studiando una figura giuridica nuova, il Contratto di disponibilità, con costi interamente a carico dei privati. Siamo così arrivati alla situazione attuale, con la creazione di Centralia, società costituita dalle Regioni Marche, Umbria e Toscana e dall’Anas. Una soluzione, questa, che non impegna il Governo e lo Stato dal punto di vista finanziario. E’ per questo, e per l’importanza che ricopre questa infrastruttura, che la Grosseto-Fano meritava di essere ricompresa in tutta la sua interezza – è bene ricordare infatti che il tratto toscano rientra nell’elenco – tra le opere prioritarie nell’allegato al Def. Stesso discorso per l’Uscita a Ovest, project financing che non prevede costi a carico dello Stato. Una cosa è certa: ci batteremo affinché Grosseto-Fano, Uscita a Ovest e porto di Ancona siano reinserite nell’elenco delle opere prioritarie per il Governo”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-04-2015 alle 11:13 sul giornale del 15 aprile 2015 - 360 letture

In questo articolo si parla di attualità, gian mario spacca, Giunta Regione Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ah2V





logoEV
logoEV
logoEV