x

L’ironia “leggiadra” de “L’art del peteguless” per salutare Cianfrusaglia 2015

el brudett 2' di lettura Fano 07/04/2015 - La rassegna di teatro dialettale chiude nel segno della fanesitudine con la commedia in due atti scritta da Francesco Mirisola. Prevendita da giovedì 9 aprile al cinema-teatro Politeama

E’ la commediaL’art del petegulessscritta da Francesco Mirisola con la regia di Simone Diotallevi a chiudere, il 13, 14 e 15 aprile, inizio spettacoli alle ore 21.15, la rassegna di teatro dialettale Cianfrusaglia edizione 2015. Sul palco tornano gli interpreti del vernacolo fanese della compagnia “El Brudett”: 10 interpreti in grado di travolgere il pubblico del Politeama con una commedia “in cui l’uso della parola diventa gioco leggiadro”. Sarcasmo, ironia e doppi sensi a sottolineare il carattere tipicamente fanese del sapersi prendere in giro e scherzare sui fatti della vita “senza sconfinare nella maldicenza becera”. “Piccole bugie di un delirio collettivo pseudo reale, in una piccola storia in cui il sapore ha un retrogusto di un ‘bianchello’ sincero, da sorseggiare lentamente con i suoi profumi e le sue emozioni”.

“El Brudett” nasce, per caso, nel 1196, quando un gruppo di genitori dell’asilo San Marco, “diretto” dalla madre superiora Suor Rosa Amabile, realizza nel piccolo teatrino di via Nolfi la parodia di “Pinocchio”. Nel 1997 Francesco Mirisola, autore di tutti i testi, decide di coinvolgere maggiormente gli spettatori e scrive Don Camillo, Peppone e la Tombola di San Paterniano”. E’ allora che “El Brudett” si trasforma in una vera compagnia e inizia a salire sul palco del teatro prima con “Saremo Angeli” e la “Seggiula”. Tra le commedie più apprezzate, la commovente ed esilarante “Don Achille per amor ‘Sua’” e quella prodotta nel 2014 “L’Ardrita e l’Arversa”.

“L’art del peteguless” è in programma il 13, 14 e 15 aprile al Politeama. Gli attori de “El Brudett” sono: Lorenzo Alessandrini, Francesca Biagi, Simone Diotallevi, Francesco Mirisola, Stefania Mori, Stefania Occhialini, Cristina Patrignani, Roberta Pozzi, Alessio Tinti, Fabio Vagnini.

Le scenografie sono di Lorenzo Alessandrini. Aiuto scenografo: Daniele Nobilini e Francesco Paci. Le musiche sono a cura di Giovanni Oliva; i costumi di Officina Operà. Acconciature e trucco sono studiati e preparati da Linea Uomo Parrucchieri e Roberta Lucarelli. Alla consolle Simone Diotallevi. Riprese video di Studio Uno. Si ringrazia per la collaborazione Roberto Gentilucci.






Questo è un articolo pubblicato il 07-04-2015 alle 11:29 sul giornale del 08 aprile 2015 - 366 letture

In questo articolo si parla di teatro, fano, cianfrusaglia, dialetto fanese, Politeama, El brudett

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ahIU





logoEV
logoEV