x

Ospedale Santa Croce: la Neuropsichiatria Infantile di Marche Nord in prima linea per la Giornata Mondiale dell’Autismo

santa croce fano 2' di lettura Fano 01/04/2015 - Il reparto, centro di riferimento regionale e unica struttura in Italia ad avere analisti comportamentali con formazione Aba, partecipa alla campagna coinvolgendo i piccoli pazienti e le loro famiglie. L’incontro con i bambini, in programma il 2 aprile, inizierà alle ore 16 nel reparto di Neuropsichiatria Infantile con sede all’Ospedale Santa Croce di Fano (Padiglione C – primo piano).

E’ perfettamente in linea con le iniziative in programma per la Giornata mondiale per la consapevolezza sull'autismo, istituita dall’Onu nel 2007. La Neuropsichiatria Infantile di Marche Nord, essendo il centro di riferimento regionale per i disturbi dello spettro autistico dell’età evolutiva e unico centro italiano con analisti comportamenti con formazione Aba (Applied Behavior Analisis) che si occupano di riabilitazione-educazione del disturbo autistico, non manca all’appuntamento: “Il 2 di aprile – spiega Vera Stoppioni, direttore della struttura di Marche Nord – non solo metteremo un segnale azzurro fuori dall’ospedale per ricordare che Marche Nord è anche un centro per l’autismo, ma abbiamo invitato i bambini che seguiamo e le loro famiglie per un incontro con la Direzione Generale. Non sarà una visita puramente formale, i bambini canteranno, balleranno, leggeranno libri e filastrocche. Insomma, faranno vedere cosa sanno fare”. Una iniziativa perfettamente in linea con la campagna “Light It Up Blue”, ossia “accendo il blu”, il colore dell’autismo.

Sono attesi per domani, giovedì 2 aprile, circa 20 bambini con le loro famiglie, di una età compresa tra i 2 e i 13 anni, “ma il nostro centro segue tantissimi piccoli, non solo delle Marche – continua Stoppioni -. Vengono da ogni parte dell’Italia per essere nuovamente valutati. Solo nel 2014 abbiamo valutato 107 bambini di altre regioni”. Poi ci sono i piccoli marchigiani: “Lo scorso anno abbiamo seguito, con supervisioni regolari, circa 200 bambini, a cui dobbiamo aggiungere 95 valutazioni in ambulatorio per i bambini già seguiti dal Centro o per nuove valutazioni; inoltre abbiamo organizzato 900 incontri a cui hanno partecipato genitori, terapisti, educatori, insegnanti e, ovviamente, pure i bambini”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-04-2015 alle 17:50 sul giornale del 02 aprile 2015 - 516 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, santa croce fano, Ospedali Riuniti Marche Nord

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ahxS





logoEV
logoEV