Londei (Adriabus): 'Tagli al trasporto pubblico locale, a rischio il sistema dei trasporti in Provincia'

Bus di Adriabus 1' di lettura Fano 30/12/2014 - 'Se i tagli al trasporto pubblico locale appresi dalla stampa fossero confermati, ci troveremmo di fronte ad uno scenario veramente preoccupante'. Cosi' il presidente di Adriabus, Giorgio Londei, ha commentato il taglio paventato di circa il 10% nel bilancio della Regione Marche.


A rischio, quindi, non sono solo i collegamenti con le zone interne e quelli meno utilizzati, ma a questo punto anche i collegamenti tra i centri più importanti della Provincia, con un rapido deterioramento dei conti delle aziende pubbliche e private che, nel tempo ed a fatica, hanno sopperito al taglio delle risorse con la ricerca spasmodica di una maggiore entrata dai titoli di viaggio.
Per Londei 'deve essere chiaro, infatti, che le linee molto frequentate e i relativi incassi, riescono a tenere attivi anche i collegamenti con le zone a domanda debole e che, nel caso in cui si mettessero in discussione i servizi ad alta frequentazione, salterebbe l’intero sistema del trasporto. Con i tagli previsti siamo proprio vicino a una drammatica possibilità: dover mettere in discussione i collegamenti tra Pesaro e Urbino, Fano–Pesaro, Fano–Fossombrone–Urbino e si paventa il paradosso che potrebbero essere mantenuti solo i servizi puramente commerciali, quelli cioè, che si sostengono senza il contributo pubblico come i collegamenti nazionali per Roma e quelli per Abruzzo, Puglia e Calabria'.

da Giorgio Londei
Presidente Adriabus





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-12-2014 alle 14:44 sul giornale del 31 dicembre 2014 - 711 letture

In questo articolo si parla di politica, bus, adriabus, Giorgio Londei

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aduC





logoEV