Marotta, Barbieri su passaggio a livello: 'Progetto assurdo'

Nicola Barbieri 2' di lettura Fano 15/12/2014 - In merito alle opere compensative che verranno realizzate a fronte della chiusura del passaggio a livello di Marotta denunciamo la completa assenza di comunicazione e condivisione operata da parte dell’Amministrazione sia in sede di Commissione Urbanistica che in sede di Consiglio comunale.

E’ scandaloso come il Sindaco e la Giunta abbiano portato avanti un progetto così importante per lo sviluppo della nostra città senza coinvolgere i Consiglieri comunali e senza coinvolgere i cittadini. Addirittura alcune attività non sono state neanche adeguatamente informate sulle procedure di esproprio relative alle loro proprietà. Richiediamo con forza di rivedere totalmente il progetto e di rinviare la conferenza dei servizi. Nel progetto proposto si prevede la realizzazione di un sottopasso pedonale in sostituzione del passaggio a livello e di un sottopassaggio ciclabile e per disabili distaccato dal precedente che così come progettato non consente di muoversi in spazi adeguati con facilità di ostruzione nel percorrerlo. Chiediamo di valutare la possibilità di realizzare un unico sottopasso ciclo-pedonale e per disabili al centro della carreggiata come in tutte le normali località turistiche.

Un altro aspetto riguarda il progetto realizzato dalle ferrovie per il Comune relativo il sottopasso pedonale della strada statale. Chiediamo al Sindaco e alla Giunta di bocciare questo progetto che non va sicuramente a favore delle attività lungo la nazionale e sarebbe in questo modo di difficile accesso. Sarebbe molto più utile un sottopasso che colleghi l’angolo nord-ovest della nazionale direttamente con l’altro sottopasso all’altezza del passaggio a livello. Il progetto presenta un’ulteriore criticità che riguarda il binario morto a monte della ferrovia, che il Comune non è riuscito ad ottenere e che sarebbe stato indispensabile per risolvere il problema dei parcheggi. Insieme al Consigliere Cristian Piccioli abbiamo contattato il Consigliere Mirco Carboni, Presidente della commissione assetto ed uso del territorio, il quale ci ha dato la disponibilità a convocare quanto prima la Commissione per ridiscutere del progetto.
Ribadiamo con forza che scelte di questa portata debbano essere il più possibile condivise con la cittadinanza, non è ammissibile che un’unica assemblea pubblica (nel Dicembre 2013) sia sufficiente a consentire l’inizio dei lavori. La maggior parte delle Amministrazioni che si sono avvicendate in questi ultimi 40 anni hanno rovinato dal lato urbanistico la nostra città, non vorremo che con queste scelte si continuasse in questa direzione.

da Nicola Barbieri
Consigliere Comunale di Mondolfo





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-12-2014 alle 10:28 sul giornale del 16 dicembre 2014 - 571 letture

In questo articolo si parla di politica, marotta, Nicola Barbieri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/acXe





logoEV