Mondavio: peggiorano le condizioni di Gino Ruggeri

santa croce fano 1' di lettura 11/12/2014 - Secondo quanto riportato da un bollettino del reparto di Anestesia e Rianimazione del Santa Croce, Gino Ruggeri, l'uomo di Mondavio che ha ingerito nafta dopo aver ucciso la moglie, è in fase di lieve ma costante peggioramento.

'Il paziente è vigile, lucido collaborante e in grado di rispondere alle domande. Respira spontaneamente, l’emodinamica è stabile e la diuresi è conservata. Presenta nuovi segni clinici quali astenia, debolezza muscolare e deficit di forza agli arti inferiori e superiori. Il quadro clinico generale , rispetto a quello di ieri, è in lieve ma continuo peggioramento'. Secondo bollettino clinico diramato dall'unità di Anestesia e Rianimazione del Santa Croce intorno alle ore tredici di oggi, giovedì 11 dicembre. Alla situazione di ieri è sopraggiunta una generale mancanza di forza muscolare negli arti inferiori e superiori.

Il prossimo bollettino sarà diramato domani, venerdì 12 dicembre, sempre alle 13.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-12-2014 alle 14:18 sul giornale del 12 dicembre 2014 - 807 letture

In questo articolo si parla di cronaca, mondavio, pesaro, santa croce fano, Ospedali Riuniti Marche Nord, san filippo sul cesano, uxoricidio, gino ruggeri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/acM7





logoEV