Mondavio: peggiorano le condizioni di Gino Ruggeri

santa croce fano 1' di lettura 11/12/2014 - Secondo quanto riportato da un bollettino del reparto di Anestesia e Rianimazione del Santa Croce, Gino Ruggeri, l'uomo di Mondavio che ha ingerito nafta dopo aver ucciso la moglie, è in fase di lieve ma costante peggioramento.

'Il paziente è vigile, lucido collaborante e in grado di rispondere alle domande. Respira spontaneamente, l’emodinamica è stabile e la diuresi è conservata. Presenta nuovi segni clinici quali astenia, debolezza muscolare e deficit di forza agli arti inferiori e superiori. Il quadro clinico generale , rispetto a quello di ieri, è in lieve ma continuo peggioramento'. Secondo bollettino clinico diramato dall'unità di Anestesia e Rianimazione del Santa Croce intorno alle ore tredici di oggi, giovedì 11 dicembre. Alla situazione di ieri è sopraggiunta una generale mancanza di forza muscolare negli arti inferiori e superiori.

Il prossimo bollettino sarà diramato domani, venerdì 12 dicembre, sempre alle 13.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-12-2014 alle 14:18 sul giornale del 12 dicembre 2014 - 828 letture

In questo articolo si parla di cronaca, mondavio, pesaro, santa croce fano, Ospedali Riuniti Marche Nord, san filippo sul cesano, uxoricidio, gino ruggeri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/acM7





logoEV
logoEV
logoEV