Priorità ambientali nel comune di Fano: richiesta d'incontro con la Giunta

Ambiente e salvaguardia del creato 2' di lettura Fano 10/07/2014 - Leggendo il programma pubblicato su internet del Sindaco Massimo Seri, sembra che le tematiche ambientali avranno una discreta importanza nella futura azione amministrativa della nuova Giunta.

Tuttavia l’attribuzione delle deleghe non ci incoraggia affatto, perché le competenze su Ambiente ed Ecologia Urbana assegnate a Samuele Mascarin, che in passato ha dimostrato di essere una persona piuttosto preparata e sensibile in questo campo, rischiano di essere prive di efficacia se non si attiva subito una stretta collaborazione con quegli assessorati che maggiormente incidono sulla gestione del territorio e sulla qualità della vita, come l’urbanistica e i lavori pubblici, la mobilità urbana e i trasporti, il progetto “Fano Città dei Bambini” e la gestione di rifiuti, acqua ed energia attraverso le società partecipate.

Le associazioni firmatarie della presente, vogliono assumere fin dall’inizio con la nuova amministrazione un ruolo di stimolo e di collaborazione affinché dai programmi e dalle parole si passi ai fatti ed agli interventi di cui c’è un estremo bisogno, a causa del ritardo che Fano ha accumulato in vari settori. Vogliamo che si cominci a lavorare con rapidità ad un nuovo P.U.T. che abbia come ossatura una rete organica ed estesa di piste ciclabili, ad un piano del Verde Urbano per avere una città più accogliente e vivibile, alla miglior tutela delle aree già protette (siti Natura 2000, aree floristiche protette, ecc.) in rapporto alle competenze specifiche del Comune, ad eventuali nuove aree da proteggere (es. Vasche dello zuccherificio), ad una più incisiva divulgazione scientifica e naturalistica con iniziative ad hoc, educazione ambientale per le scuole (in particolare il buon funzionamento del CEA Casa Archilei) e miglioramento della banca dati www.lavalledelmetauro.org (7.000 schede sui beni ambientali, storico-artistici e paesaggistici del bacino del Metauro, molti riferiti al Comune di Fano, utili anche per la promozione turistica), alla realizzazione del Parco del Campo di Aviazione, ad un progetto di raccolta differenziata che punti a Rifiuti Zero, ad un nuovo P.R.G. che riduca le aree edificabili e favorisca il recupero ed il riuso dell’enorme patrimonio immobiliare inutilizzato, ad un bilancio partecipato che affronti i bisogni dei cittadini e non delle lobby economiche, e tanto altro ancora.

Per impostare questo lavoro ed avviare una modalità di confronto continuativo chiediamo un incontro prima delle ferie estive, con il Sindaco e tutti gli assessori della Giunta che hanno in qualche modo competenze su ambiente e servizi, in particolare: Mascarin, Paolini, Marchegiani.


da Lupus in Fabula, Argonauta, For.Bici, Ass. Bartolagi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-07-2014 alle 08:06 sul giornale del 11 luglio 2014 - 511 letture

In questo articolo si parla di ambiente, attualità, urbanistica, fano, raccolta differenziata, lupus in fabula, prg, verde pubblico, piste ciclabili, argonauta, parco urbano, educazione ambientale, tutela, for.bici, Ass. Bartolagi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/626