Violenta l'ex moglie: arrestato giovane fanese

violenza sulle donne 1' di lettura Fano 14/05/2014 - Violenza sessuale aggravata, lesioni, ingiuria, minacce, danneggiamento e molestie: per questi reati un 36enne fanese è stato arrestato dagli uomini del Commissariato di Fano.

Dalle prime ricostruzioni, l’uomo avrebbe violentato e minacciato di morte l’ex moglie, 30enne umbra con la quale si era da poco separato.

Il 36enne non si sarebbe rassegnato alla fine del loro rapporto e nell’ultimo periodo era diventato sempre più aggressivo fino all’episodio dei primi giorni di Maggio quando, con una scusa, attirò la donna nella propria abitazione e, dopo minacce, la trascinò nel garage costringendola ad un rapporto sessuale.

Nonostante fosse stata minacciata di morte se avesse raccontato a qualcuno l’accaduto, la giovane si è presentata al Pronto Soccorso della propria città di residenza, ed il suo racconto ha fatto aprire le indagini degli inquirenti sfociate con l’arresto dell’uomo.






Questo è un articolo pubblicato il 14-05-2014 alle 15:46 sul giornale del 15 maggio 2014 - 1145 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, arresto, violenza sessuale, minacce, carabinieri di fano, news, percosse, Laura Congiu, notizie fano, ultim'ora, articolo, matrimonio finito

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/30D