x

Tanti frutti, dopo 58 anni di vita del Lions Club Pesaro Host

I sette presidenti con i guidoncini e le pubblicazioni dei cinquant'anni di vita del Club di Pesaro Host: da sinistra Anna Maria Gubbini di Pesaro Della Rovere, Cristina Manzini di Gabicce Mare, Maurizio Dini di Urbino, Alessia Olivadese di Pergola Val Ce 4' di lettura Fano 27/03/2014 - La Festa del 58º Anniversario di fondazione del Lions Club Pesaro Host, la tradizionale Charter Night, ha avuto quest'anno, quale felice preambolo, per la coincidenza con la XXII Giornata nazionale del Fondo Ambiente Italiano, FAI, l'opportunità di visitare, nel pomeriggio, il Palazzo, arricchito, sia all'esterno, sia all'interno di 18 tipologie di marmi pregiati, opera dell'architetto Gaetano Minucci, sede, dal 1966, della Banca d'Italia di Pesaro.

Il governatore del Distretto 108 A, Raffaele Di Vito ha incontrato i componenti del Consiglio Direttivo del nostro Sodalizio, prima della cerimonia, alla quale hanno partecipato: l'assessore del Comune Antonello Delle Noci, in rappresentanza del sindaco Luca Ceriscioli, i past governatori Enrico Corsi, presidente della Fondazione Lions per la Solidarietà e Gianfranco Buscarini, Amina Murani Mattozzi, presidente della III Circoscrizione, Luigi Bianchini presidente della Zona A, gli officer Maria Gilda Murani Mattozzi, Giorgio Ricci, Roberto Cardinali, Vincenzo Paccapelo, i presidenti dei Club: Fabrizio Tito di Fano, Cristina Manzini di Gabicce Mare, Alessia Olivadese di Pergola Val Cesano, Anna Maria Gubbini di Pesaro Della Rovere, Stefania Romagnoli di Senigallia, Maurizio Dini di Urbino.

Si sono, quindi, succeduti i vari interventi. L'assessore Delle Noci ha posto in rilievo la stretta e produttiva collaborazione fra Lions ed Amministrazione comunale, di cui sono tangibili i buoni esiti. Bianchini ha rilevato il significato della presenza di tutti i sette presidenti dei Club della Zona A, ciò che è una pertinente testimonianza dell’agire in comune accordo. Amina Murani Mattozzi ha ribadito il valore di un'attività collaborativa, svolta nel clima dell'amicizia per obiettivi essenzialmente solidaristici, proprio nel segno della frase del fondatore dei Lions, Melvin Jones, risalente al 1917, "Non si può andare lontano finché non si fa qualcosa per qualcuno". Buscarini ha rivolto al governatore, cui è legato da tanti anni di amicizia, i ringraziamenti per la sua fervida opera di sollecitazione ai Club del Distretto di continuare a dare il proprio apporto al service di "Casa Tabanelli".

Quaresima ha ricordato i due soci fondatori, nel 1956, del nostro Sodalizio ancora fra noi, Roberto Licini e Leopardo Cioppi - a quest'ultimo, presente alla cerimonia una partecipata ovazione - ed ha rivolto un mesto pensiero agli scomparsi. Sono stati menzionati i sostegni conferiti, negli ultimi lustri, sia ai service distrettuali, sia a quelli locali. Fra questi, "Ben otto sono state le opere pittoriche cittadine restaurate", altresì, fornite "Numerose carrozzine agli anziani non autosufficienti della "Casa di riposo" di Muraglia", donati "Cani guida ad ipovedenti", dotata di "Attrezzatura mediatica la scuola sorta in seno al Reparto di Ematologia per bambini affetti da leucemia e talassemia", allestita "La Stanza multisensoriale per pazienti di Alzheimer", la realizzazione del "Progetto Martina", conversazioni nelle Scuole superiori sull'importanza della prevenzione delle patologie tumorali, "La raccolta degli occhiali usati", la consegna, divenuta ormai tradizionale, del "Leone d'argento al migliore giovane attore del GAD", altrettanto "Il Concerto Jazz", il cui ricavato è in buona parte a favore del Centro dell'Associazione "Amici dell’Ippoterapia". Sostegno pure alla "Veloterapia", al "Centro di aiuto alla vita, CAV", al progetto "Viva Sofia", intervento di primo soccorso e di rianimazione e, soprattutto, - quali promotori insieme ai Club Pesaro Della Rovere e Gabicce Mare - al service distrettuale "Casa Tabanelli, Centro di prima accoglienza per soggetti senza fissa dimora e con finalità sociali", di cui è imminente la posa della prima pietra.

Il Distretto 108 A, come ha precisato il presidente della Fondazione per la Solidarietà, il past governatore Enrico Corsi si contraddistingue rispetto agli altri distretti per alcune qualifiche, fra le quali, aver creato la Solidarietà Sanitaria, So. San ed avere istituito appunto tale Fondazione.

Di Vito ha rinnovato il plauso al socio fondatore Cioppi, additandolo come esempio per tutti ed è grazie all'iniziativa sua ed agli altri appassionati lungimiranti pesaresi che possiamo ora festeggiare questo rispettabile anniversario. Ha quanto mai apprezzato l'attività svolta dai presidenti di Circoscrizione, di Zona e dei Club che hanno dimostrato unità e coesione. Il proprio motto è: "Amicizia e solidarietà, l'essere ed il fare Lions", si sente perciò assai gratificato perché il Club di Pesaro Host ha dimostrato veramente di porlo in pratica al meglio, alla perfezione.












logoEV
logoEV