x

A Fano 'La Gilda - Una sempre possibile qualità della vita dopo il trauma'

Assistenza dopo trauma, depressione, aiuto 3' di lettura Fano 24/03/2014 - E’ previsto un partecipato confronto tra esperti della disabilità post-trauma al convegno che si terrà venerdì 28 marzo, dalle ore 18:00 alle ore 20:00, alla Sala della Concordia in Via San Francesco presso il Comune di Fano.

Il convegno dal titolo “La Gilda – una sempre possibile qualità della Vita dopo il trauma”, prima conversazione pubblica di una serie di tre “La nutrizione e la riabilitazione”, è organizzato da La Gilda onlus con la collaborazione e il sostegno del comune di Fano, l’Amministrazione Provinciale di Pesaro e Urbino, il CSV, e l’Ambito Territoriale Sociale n° 6.

La Gilda Onlus, nata a Pesaro nel 2004 è un’associazione rivolta a persone che, in seguito ad incidenti o all’insorgenza di patologie neurologiche (sclerosi multipla, distrofia muscolare, ictus) o di altra natura (aneurismi, problemi oncologici, cardiaci o respiratori), si trovano a dover convivere con la disabilità ed a rapportarsi quindi con una nuova realtà di per sé molto difficile da accettare. Gli appartenenti all’associazione sono quindi persone con invalidità civile ed anche i loro familiari, che hanno trovato qui uno spazio in cui poter affrontare insieme i problemi di accettazione della nuova situazione. L’associazione rappresenta ancora oggi un’esperienza unica in Italia e vuole richiamare l’attenzione sul tema della disabilità post-trauma e della possibile qualità della vita, convocando esperti, amministratori e protagonisti.

Ricco il confronto in programma: la Dr.ssa Marina Simoncelli Responsabile U.O. Medicina riabilitativa dell'Azienda ospedaliera "Marche Nord" Fano-Pesaro che porterà il suo contributo descrivendo le principali conseguenze dei traumi sullo stato di salute, e come intervenire sulla disabilita residua attraverso l'attività riabilitativa. Il Dott. Gerlando Davide Schembri Medico Esperto in Nutrizione, Direttore Sanitario Avis nonché Direttore Sanitario dell’associazione evidenzierà il ruolo della nutrizione nel paziente post-trauma. Il Sociologo Carlo Bertozzini illustrerà il metodo d’intervento di La Gilda onlus per il trattamento dei traumatizzati e delle vittime di malattie invalidanti che ha l’obiettivo del recupero di una sempre possibile qualità della vita.

L’esperienza di La Gilda onlus è a tutt’oggi unica in Italia. Tale metodo, scaturito dalla stessa esperienza personale di Bertozzini e messo a punto in oltre 10 anni di attività, prevede un trattamento per la persona traumatizzata e per la famiglia considerandoli separatamente, come due parti dello stesso insieme e congiuntamente come unico sistema; tutti gli individui “lavorano” per accettare la nuova condizione di vita e per prendere coscienza di tutte le risorse residue di cui si è ancora in possesso nel rispetto delle individualità coinvolte. I temi della Nutrizione e della Riabilitazione si inseriscono spontaneamente in questo contesto operativo in cui tutti gli attori sono impegnati lungo il percorso che passa dal Trauma alla Rinascita.

La Gilda Onlus è oggi l’unico soggetto in Italia che propone un percorso distinto per due gruppi che procedono parallelamente (famigliari e traumatizzati) e in questo modo contribuisce a mantenere integra non solo la capacità di ben essere di ognuno ma anche quella del nucleo familiare, tutelandosi in tal modo dai rischi di disgregazione personale e dai conflitti (soprattutto nel rapporto di coppia) che potrebbero insorgere nel corso del tempo. I lavori del convegno saranno preceduti dalla proiezione del video realizzato dal regista De Simone Massimiliano, saranno coordinati da Robert Forte, counselor professionale.


da La Gilda Onlus
Associazione di volontariato





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-03-2014 alle 12:07 sul giornale del 25 marzo 2014 - 683 letture

In questo articolo si parla di cultura, fano, depressione, la gilda onlus, associazione di volontariato, assistenza dopo trauma, aiuto, dottor gerlando davide schembri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/1nF





logoEV
logoEV