x

Mascarin: 'Marotta, l'ultima sconfitta del centrodestra'

Samuele Mascarin 1' di lettura Fano 11/03/2014 - La netta vittoria dei sostenitori del “sì” al referendum consultivo per il passaggio di Marotta di Fano al Comune di Mondolfo (67,3%) segna, in questi giorni già piuttosto difficili per il centrodestra, l’ennesima e forse ultima sconfitta del Sindaco Aguzzi.

A prescindere dal merito della vicenda, il dato politico che emerge da questa consultazione – alla quale hanno partecipato oltre 4mila elettori – è che a due mesi dalle elezioni amministrative tanti cittadini fanesi hanno espresso il desiderio di non essere piu’ amministrati dal Comune di Fano. Dopo dieci anni di governo difficilmente potrebbe esserci una bocciatura più sonora e umiliante per un amministratore.

Certamente in un mondo sempre più globalizzato e senza frontiere fanno un pò sorridere a volte i toni esasperati ai quali qualcuno ricorre quando parla dei confini amministrativi di Marotta, tuttavia va ricordato che il referendum arriva dopo anni di abbandono e di disinteresse da parte di questa Amministrazione comunale ed è giusto che i cittadini di Marotta abbiano avuto modo di esprimersi rispetto al futuro del loro territorio. Per questo sarebbe utile non ostinarsi a rinforzare, a colpi di carta bollata, il muro immaginario della “piccola Berlino” e ragionare invece di come concretamente rispondere alle aspettative e ai bisogni di una parte di città che in questi anni evidentemente non si è sentita né ascoltata né rappresentata


da Samuele Mascarin
Consigliere comunale Sinistra Unita





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-03-2014 alle 12:49 sul giornale del 12 marzo 2014 - 420 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, samuele mascarin, sinistra unita, marotta unita, referendum consultivo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ZJg





logoEV
logoEV