'Facciamo rifiorire Fano': con Mascarin si parla di ambiente

2' di lettura Fano 31/01/2014 - Si può scherzare sull’inquinamento? Sulle abitudini quotidiane che distruggono l’ambiente? Sulle politiche irriguardevoli nei confronti del verde?...E' difficile, ma non impossibile.

Ci proviamo questa sera, venerdì 31 gennaio alle 18,30 al Caffè Pascucci di Fano, insieme agli amici dell’associazione Eco-Fatto, che porteranno in scena uno spettacolo sul tema dell’educazione ambientale.

Eco-Fatto è un’associazione che si occupa proprio di questo: cercare di sensibilizzare la gente sui temi relativi all’ecologia e al rispetto dell’ambiente utilizzando il sorriso. Il nostro attuale modello di sviluppo economico e sociale ci mette di fronte a fenomeni “collaterali” del benessere e delle dinamiche espansive del consumo quali la produzione di rifiuti, l’abuso delle risorse ambientali disponibili, lo spreco di energia, l’aumento dell’inquinamento e degli agenti inquinanti. E’ sì compito delle Amministrazioni pubbliche governare tali fenomeni, ma solo a partire da una rinnovata consapevolezza della cittadinanza, si può pensare di proporre azioni di contenimento dell’impatto sull’ambiente e sui territori delle attività umane, ripensando in modo condiviso il modello di sviluppo. La necessità è oggi quella di creare, far conoscere e promuovere le così dette buone pratiche, basate su comportamenti eco-sostenibili e soprattutto rafforzare lo spirito di collaborazione tra cittadini e amministrazione perché solo così si potrà raggiungere l’obiettivo comune di tutela dell’intero ecosistema. L’Associazione no profit Eco-Fatto propone progetti, incontri e spettacoli teatrali, che possano essere per amministrazioni e cittadini, strumento utile ad incentivare la collaborazione di soggetti pubblici e privati, con l'intento di aumentare la consapevolezza che solo con atteggiamenti eco-virtuosi e con l'impegno di tutti, si può migliorare la qualità della vita ed essere veramente felici.

Nella saletta del Caffè Pascucci, in via Arco d’Augusto a Fano, andrà in scena un monologo del presidente dell’associazione Massimiliano Martini, accompagnato dal commento musicale degli Ultimo Binario. Lo spettacolo sarà parte dell’ultima serata della campagna elettorale per le Primarie. Interverrà il candidato Samuele Mascarin, che con l’occasione, saluterà e i presenti e tutti quelli che si sono impegnati nel percorso che l’ha portato ad essere il candidato favorito, offrendo un aperitivo a fine spettacolo.

Lo spettacolo riprenderà i temi sull’ambiente affrontati durante la campagna elettorale. Quelli che Mascarin ha da sempre portato avanti anche nelle sue battaglie in consiglio comunale, come il Parco a Fano (un sogno da realizzare finalmente) e la costruzione di nuove piste ciclabili. Ma si parlerà anche di consumi intelligenti e risparmio energetico, partendo dalle abitudini quotidiane delle famiglie fino ad arrivare alle scelte delle multinazionali e delle Pubbliche Amministrazioni. Tutti sono invitati ad intervenire. Qualunque sia il candidato favorito, sarà uno spettacolo da non perdere e di sicuro divertente. Ridendo e scherzando tutti insieme salveremo l’ecosistema!! Non mancate!








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-01-2014 alle 08:43 sul giornale del 01 febbraio 2014 - 845 letture

In questo articolo si parla di ambiente, politica, sindaco, samuele mascarin, comunali, amministrative, elezioni 2014, i have a drink, eco-fatto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/XNN


Pilar

01 febbraio, 13:22
Come si può votare un personaggio simile ? Che è in netta contraddizione anche nel discorso qui sopra dove parla di ambiente ecologia e poi ha detto in maniera inequivocabile che vuole cementificare la linea ferroviaria da Fano Ad Urbino per costruire una inutile posta ciclabile pregiudicando per sempre la riapertura di una linea ferroviaria che dalla costa arriva fino ad Urbino che sarebbe il mezzo più idoneo a svolgere la funzione di mobilità sostenibile alla portata di tutti: pendolari anziani studenti turisti disabili in qualsiasi stagione con qualsiasi condizione meteo sia di giorno che di notte qui secondo me si nota la malafede e gli interessi personali politici di pochi a danno di una vallata con più di 90000abitanti e si ha pure il coraggio di dire che la bicicletta sarà il mezzo per decongestionare il traffico nella città di Fano e lungo la via Flaminia un mio consiglio e di diffidare di questi personaggi con programmi a danno della collettività

massimo

02 febbraio, 15:58
Commento a Pilar.
Pilar si commenta e squalifica da solo.
Ovviamente si offre (da solo o in cordata) a contribuire alle mega-spese per la ricostruzione della linea ferroviaria Fano-Urbino; ed anche a partecipare ai futuri mega-utili dell'opera stessa...