Ancora 'Cleopatra': prestito di opera d'arte della Fondazione Cassa di Risparmio di Fano

1' di lettura Fano 31/01/2014 - È decisamente molto “gettonata” la tela che Giovanni Francesco Guerrieri da Fossombrone dipinse nel terzo decennio del XVII secolo e che fa bella mostra di sé nella Sala di Rappresentanza della Fondazione.

Sì, perché il rientro della “Cleopatra” dal Bundeskunsthalle di Bonn per l’esposizione “Cleopatra. Eterna diva” (Kleopatra. Die ewige Diva) è avvenuto appena due mesi or sono e già l’Ente ha ricevuto una nuova richiesta di prestito dalla prestigiosa Pinacothèque de Paris per la mostra, facile indovinare, “Cleopatra”, programmata dall’aprile al settembre 2014. Un progetto, che si terrà presso la sede di Place de la Madeleine, che prevede una sezione a carattere storico-archeologico, ricca di manufatti di varie tipologie e materiali, dedicata al recupero della vera immagine della regina.

A Cleopatra sarà dedicato un’importante segmento dell’esposizione, con opere d’arte figurativa realizzate dai più noti autori, dal Rinascimento all’Ottocento. Un ulteriore momento sarà mirato ad illustrare la fortuna di Cleopatra nel cinema del XX secolo.

La Fondazione Cassa di Risparmio di Fano, orgogliosamente, ha subito provveduto ad attivare l’iter procedurale per l’autorizzazione ministeriale al prestito e ad informarne il richiedente, certa che collaborazioni di respiro internazionale come quella con la Pinacothèque de Paris possano costituire per i nostri tesori artistici il giusto grado di riconoscimento nel campo della storia dell’arte.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-01-2014 alle 13:15 sul giornale del 01 febbraio 2014 - 686 letture

In questo articolo si parla di cultura, parigi, Fondazione Carifano, quadro, cleopatra, bonn

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/XOe