Mondolfo, Lucchetti risponde a Diotallevi: 'Tu sei per te stesso, non per Marotta Unita'

massimiliano lucchetti assessore mondolfo 4' di lettura Fano 13/01/2014 - Continua il botta e risposta tra l'assessore all'Ambiente e Urbanistica del comune di Mondolfo Lucchetti e il consigliere di minoranza Diotallevi. Questa volta l'assessore Lucchetti accusa il consigliere di fare solo i suoi interessi e non quelli della popolazione di Marotta di Fano oggetto del referendum consultivo che dovrebbe accertare la volontà di questi ultimi di spostare la propria residenza dal comune di Fano al comune di Mondolfo.

Così interviene Lucchetti: “Anche con il referendum per la Marotta Unita, il consigliere di minoranza Diotallevi vuole ritagliarsi un'opportunità politica che i cittadini del comune di Mondolfo per ben due volte gli hanno negato. Infatti nelle due ultime elezioni amministrative presentatosi come candidato a sindaco ha dovuto inesorabilmente assaporare la sconfitta. Sportivamente bisognerebbe accettare il risultato, invece anche questa volta Diotallevi vuole mescolare i suoi interessi di rivalsa al desiderio legittimo di alcuni cittadini del comune di Fano che vogliono dire la loro sulla possibilità di restare sotto Fano o passare sotto Mondolfo.

Per quanto mi riguarda come amministratore del comune di Mondolfo difendo gli interessi dei miei concittadini (quasi 12 mila abitanti) e se un domani, dopo il referendum, saranno quasi 15 mila, aumenterà l'impegno e darò ugualmente il massimo per tutelarli, come penso di aver fatto nella mia breve esperienza amministrativa. Ad esempio nel caso del nuovo sistema di raccolta differenziata partito a Gennaio 2013, mi sembra, insieme al sindaco e a tutta la giunta, di aver fatto gli interessi dei miei cittadini passando in un solo anno, da una percentuale di raccolta differenziata del 22% ad un ottimo 75,40% e riducendo le bollette sia per i cittadini che per le utenze non domestiche alle più basse della provincia.

Vista la questione di Marotta unita mi preme sottolineare che i cittadini di Marotta di Fano pagano molto di più di quelli di Marotta di Mondolfo, con una percentuale ancora al di sotto del 65% prevista nel decreto Ronchi, ecco le cifre che evidenziano le suddette differenze: un appartamento di 120 mq con 4 persone a Mondolfo pagherà 178,00 euro mentre a Fano 308,00 euro, un negozio di 60 mq a Mondolfo pagherà 200,00 euro mentre a Fano 330,00 euro, un capannone artigianale di 1.000 mq a Mondolfo pagherà 2.050,00 euro mentre a Fano 3.400,00 euro. Poi insieme al Sindaco Cavallo ho portato avanti con successo la variante della chiesa di Piano Marina permetterà alla comunità del popoloso quartiere di Marotta di avere non solo un importante centro di culto, ma anche un polo attrezzato con ampi spazi per le varie attività per i cittadini residenti (progetto interamente finanziato dalla C.E.I.).

Di comune accordo con l’Assessore Silvestrini e supportato da tutta la giunta, ho predisposto il bando per il Beach Arena di Marotta che verrà inaugurato il prossimo sabato 18 Gennaio, per la gioia di tutti gli amanti degli sport su sabbia, sia di Marotta che dei territori limitrofi. Sono in corso di lavorazione le varianti urbanistiche che daranno una risposta a piazza Kennedy, all'hotel ex-Holiday, alla nuova rotatoria prevista al posto del semaforo sulla litoranea e anche la variante prevista per l'outlet che potrebbe finalmente dare una risposta alla carenza di lavoro, portando Marotta all'attenzione nazionale, con interessantissimi sviluppi per il futuro.

Le nostre azioni e quelle di tutta la maggioranza, volte a fare l'interesse dei nostri concittadini, forse spingeranno i residenti di Marotta di Fano a scegliere il nostro comune, ma invece le mire politiche del consigliere Diotallevi da ‘prima repubblica’, forse potrebbero azzerare questi risultati. Il mio consiglio al comitato pro Marotta unita è di svincolarsi da queste persone, che vedono Marotta unita come una mera opportunità a vantaggio dei loro interessi. Di una cosa sono sicuro, Diotallevi non si è accorto che la politica deve essere a servizio della gente e non il contrario, come già ribadito tempo fa e come spesso ormai è entrato a far parte dei modi di dire, Diotallevi è proprio da rottamare.''


da Massimiliano Lucchetti
Assessore all'Ambiente Comune di Mondolfo





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-01-2014 alle 20:04 sul giornale del 14 gennaio 2014 - 2013 letture

In questo articolo si parla di mondolfo, politica, carlo diotallevi, marotta unita, massimiliano lucchetti, marotta-mondolfo, referendum marotta unita

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/W3s


Questo è quello che si raccoglie quando si fa una opposizione morbida e disarticolata.
Chi è causa del suo mal pianga se stesso.

andrea b.

14 gennaio, 16:49
caro lucchetti i tuoi commenti sono da prima repubblica ! se tu sei il nuovo che avanza... siamo a posto !