Nuovo Centrodestra, Mirco Carloni: 'Doveroso andare avanti'

Mirco Carloni 2' di lettura Fano 21/11/2013 - Sabato scorso ho preso la decisione più importante e combattuta da quando ho iniziato a fare politica. Nel 1999 mi sono iscritto appena diciottenne a Forza Italia perché spinto dal desiderio di cambiare le cose e di contribuire alla crescita della mia città.

Di tutti questi anni non rinnego nulla e ho sempre speso tutte le energie nel mio piccolo per rappresentare all'interno delle istituzioni quell'idea liberale e democratica secondo la quale lo Stato deve servire i cittadini e non il contrario.

Oggi che è stato sciolto il Pdl mi trovo di fronte ad un bivio: da una parte di ricostituire Forza Italia senza però i presupposti e lo spirito del 1994, dall'altra, ricominciare un progetto nuovo che si pone l'ambizione di poter dare un serio contributo alla stabilità e al rilancio del paese attraverso il "Nuovo Centrodestra". La convenienza mi direbbe di aderire in Forza Italia ma lo farei senza entusiasmo, solo per comodità. Il cuore, la passione e la mente invece mi spingono per accettare una nuova sfida.

Pur rispettando la leadership e i meriti storici di Berlusconi, credo che sia doveroso andare avanti senza guardare dallo "specchietto retrovisore". Serve appunto stabilità e crescita: tagliare i costi dello Stato, abbassare le tasse e i costi del lavoro, cambiare la legge elettorale. Per queste ragioni considero giusto aderire al Nuovo Centrodestra impegnandomi sin da ora nei fatti, e non con le parole, perché credo che si possa ricominciare dalle piccole cose e dal governo locale a fare buona politica: chiederò a tutti coloro che si sono distinti nelle associazioni, nelle imprese e nella vita, di mettersi in prima persona nelle liste elettorali alle prossime comunali così come farò io a Fano.

Nelle comunali la lista Nuovo Centrodestra si impegnerà soprattutto per un obiettivo: "lottare contro la burocrazia", questa sarà la battaglia delle battaglie perché la ripresa nel piccolo è frenata dai mille burocrati presenti nel pubblico, nel privato, nelle banche e talvolta anche nella nostra mentalità. Dobbiamo riscoprire la parola fare. Se mi si chiede il motivo di questa scelta è perché sono talmente convinto che questa sia la strada giusta e che le idee fondanti di questo nuovo centrodestra sono valide che mi sento di trasmetterle con la massima forza a chi avrà voglia di seguirmi in questa sfida!






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-11-2013 alle 14:20 sul giornale del 22 novembre 2013 - 1397 letture

In questo articolo si parla di forza italia, politica, mirco carloni, pdl, nuovo centrodestra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/UOO





logoEV