Marotta, Diotallevi: 'Mareggiate e crollo del turismo nel 2013'

mareggiata 2' di lettura Fano 15/11/2013 - Piove sul bagnato. Dopo un’estate da dimenticare in fretta, caratterizzata da un forte calo di turisti, come se non bastasse il maltempo degli ultimi giorni ha devastato il lungomare. Operatori turistici e bagnini sono in ginocchio. C’è rabbia e preoccupazione.

L’evidente diminuzione di turisti è stata confermata dai dati resi noti dall’osservatori regionale. Marotta aveva chiuso il 2012 con 18402 arrivi e 99302 presenze (90133 ad agosto). Quest’anno dopo i primi 8 mesi (unici dati disponibili) è ferma rispettivamente a 16418 e 82669. Il confronto è impietoso. I 4 mesi che mancano all’appello non potranno migliorare granché questi numeri. A settembre l’anno scorso si contarono 6455 presenze. Malissimo giugno 3421 arrivi e 13499 presenze, nel 2012 erano state 4256 e 16728; leggermente meglio agosto. La lista civica “Per cambiare” critica l’amministrazione per la mancanza cronica di una seria politica turistica e la Regione per gli scarsi interventi a difesa del litorale.

“I dati sono peggiori delle attese, in una anno si sono “bruciate” ben 16633 presenze; in 11 anni ben 68.000. Un disastro – sottolinea Carlo Diotallevi - al quale si sommano le ultime mareggiate. Da anni ci battiamo a fianco dei bagnini e operatori turistici per un intervento organico e definitivo da parte della Regione sulle scogliere ma abbiamo ottenuto solo promesse. Il problema si è aggravato e ciò si ripercuote anche sulle presenze turistiche. Nel dicembre scorso abbiamo organizzato con il consigliere regionale D’Anna un convegno sull’erosione marina al quale hanno partecipato esperti e l’assessore Eusebi. Abbiamo sottoposto a tecnici la condizione delle scogliere marottesi e questi hanno confermato l’erronea realizzazione e la necessità di un loro ricarico completo per contrastare l’erosione marina. La Regione si è sempre dimenticata di Marotta cosi come gli amministratori mondolfesi e fanesi che non hanno fatto mai adeguate pressioni per ottenere questi interventi. Marotta è in ginocchio e gli amministratori cosa fanno? Noi abbiamo presentato un'interrogazione al sindaco per chiedere un incontro immediato con la Regione per la questione scogliere”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-11-2013 alle 13:26 sul giornale del 16 novembre 2013 - 1681 letture

In questo articolo si parla di attualità, turismo, marotta, carlo diotallevi, mareggiate, mareggiata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/UxA





logoEV
logoEV