Centrale Fotografia: a Metaurlia il corso tra città e campagna

2' di lettura Fano 12/11/2013 - Centrale Fotografia ha presentato in anteprima a Metaurilia di Fano il libro “Un magnifico inizio 1840-1870” di Diego Mormorio, docente di Storia della Fotografia presso l’Accademia di Belle Arti a Roma, saggista di rilievo nazionale che si occupa principalmente di fotografia e delle sue implicazioni letterarie e filosofiche.

Il libro è il primo di una collana che conterà dieci volumi, e che permetterà al lettore di addentrarsi in maniera approfondita nel mondo, affascinante e sorprendente, che vede dialogare fotografia e letteratura. Diego Mormorio ha narrato appassionato a un nutrito pubblico il suo avvicinamento alla letteratura e il successivo colpo di fulmine per la fotografia; ha inoltre raccontato il contributo essenziale di Leonardo Sciascia alla propria formazione – il libro è dedicato alla sua memoria. Con il supporto d’immagini e letture, ha fatto rivivere le imprevedibili reazioni dei letterati di fronte alla nascita del mezzo fotografico, dalla stroncatura di Baudelaire all’entusiasmo di Whitman. La capacità dell’autore, fuori dal comune, di intrattenere il pubblico si è scatenata con riflessioni caustiche sul mercato dell’arte. Ma il successo più grande è senza dubbio per la “periferica” frazione di Metaurilia, luogo all’apparenza defilato ma carico di significati storici e paesaggistici. L’ospitalità della frazione e del Circolo Albatros 87, presso la sede dell’ex Società degli Ortolani, ha stupito proprio tutti, regalando al pubblico una serata ricca di calore umano.

Insomma, la serata conclusiva del corso di fotografia “Tra città e campagna” svoltosi a Fano ha avuto gli ingredienti giusti per coronare un percorso stimolante ed unico per quasi cento iscritti di ogni età, ed in particolar modo ha “catturato” l’attenzione dei ragazzi del Liceo Apolloni di Fano. A giugno, sarà il momento di mostrare i frutti della ricerca fotografica che riguarda ogni aspetto della città di Fano fino alle zone periferiche, con una mostra all’interno della sesta edizione della rassegna Centrale Fotografia. Il presidente di Centrale Fotografia Marcello Sparaventi, nell’introdurre Diego Mormorio, ha ringraziato gli oltre venti collaboratori del corso, il cui lavoro e dedizione hanno permesso questo evento e reso la fotografia protagonista della vita culturale della provincia di Pesaro e Urbino.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-11-2013 alle 12:27 sul giornale del 13 novembre 2013 - 403 letture

In questo articolo si parla di cultura, metaurilia, associazione Centrale Fotografia, diego mormorio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Ul7





logoEV
logoEV