Consiglio comunale interrotto: Unione Inquilini soddisfatta dopo l'incontro con sindaco e capigruppo

Pino Longobardi Unione Inquilini Pesaro 2' di lettura Fano 09/11/2013 - L'Unione Inquilini di Pesaro e Urbino è soddisfatta dell'incontro avuto ieri 8 novembre con il sindaco di Fano Stefano Aguzzi e i capogruppi consiliari. Il problema della casa (a partire dall’emergenza sfratti) ha fatto irruzione – nel vero senso della parola – nella sala del Consiglio comunale di Fano.

Cinquanta persone appartenenti alla neonata "Rete sociale" che unisce diverse associazioni e movimenti ed a cui l’Unione Inquilini, con la sua adesione, ha portato l’esperienza accumulata in decenni di lavoro sindacale nel settore, sono entrate nella Sala consiliare interrompendo il Consiglio rappresentanti della rete provinciale precari studenti disoccupati, si sono rivolti ai consiglieri presenti chiedendo spiegazioni inerenti il problema abitativo ed in particolare la situazione della famiglia Vindice la consigliera del Pd ha proposto a sindaco e capigruppo di ricevere seduta stante una delegazione guidata da Pino Longobardi dell’Unione Inquilini.

I manifestanti hanno ottenuto precisi impegni sia sul caso che ha scatenato la mobilitazione (lo sfratto di una famiglia con un bimbo disabile e padre disoccupato, che ha poi occupato un appartamento di proprietà del Comune) sia sulla questione più generale del diritto alla casa innanzitutto per gli sfrattati per morosità incolpevole (per cui si propone una graduatoria a parte): i capigruppo si sono impegnati a convocare sul tema una seduta monotematica del consiglio comunale. Ora la lotta prosegue, perché il caso della famiglia Vindice è solo la punta di un iceberg che, visto il numero crescente delle ingiunzioni di sfratto, sta assumendo dimensioni sociali sempre più vaste e preoccupanti.

E l’emergenza-casa è l’emblema di una serie di diritti fondamentali che la crisi del sistema economico si sta progressivamente rimangiando, e che invece i cittadini rivendicano con forza, cercando nel frattempo di non lasciare sole e silenziose le vittime di questo autentico massacro sociale. Durante l'incontro è stato fatto presente e illustrata la grave situazione di emergenza abitativa italiana e nel particolare della provincia di Pesaro e Urbino, i consiglieri tutti, hanno mostrato particolare interesse all'argomento, al punto di proporre che al consiglio monotematico sull'emergenze abitative (uno dei pochi a livello nazionale) partecipasse anche il sindacato “Unione Inquilini” Il sindaco Aguzzi ha accettato e fatte sue le proposte del sindacato riguardanti la situazione della famiglia Vindice, si è impegnato in prima persona affinchè fossero allacciate le utenze nella casa occupata, ha assicurato che non ci sarà nessuno sgombero se prima non si trova una soluzione abitativa per la famiglia in questione. L'Unione Inquilini esce soddisfatta da questo incontro e apprezza la disponibilità e l'impegno preso dal sindaco e dai consiglieri del Comune di Fano.


da Pino Longobardi
Responsabile Unione Inquilini Pesaro





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-11-2013 alle 16:19 sul giornale del 11 novembre 2013 - 869 letture

In questo articolo si parla di attualità, consiglio comunale, pesaro, capigruppo consiliari, responsabile, inquilini pesaro, unione inquilini pesaro, Pino Longobardi, stefano aguzzi sindaco di fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Ufw





logoEV
logoEV