Calcio a 5, Italservice PesaroFano Juniores: giornata storta ad Ancona

2' di lettura Fano 07/11/2013 - Weekend da dimenticare anche per la Juniores. Dopo il primo kappao stagionale della prima squadra in serie A2, nel fine settimana anche l'under 18 dell'Italservice PesaroFano è incappata nella prima sconfitta in campionato. Merito del Pietralacroce 73, capace di imporre il 4 a 2 ai biancorossagranata.

Due partite, zero punti quindi questa settimana in casa PesaroFano, come non era mai accaduto in stagione. Non hanno potuto contribuire a migliorare il bilancio delle giovanili né l'Under 21, che domenica ha scontato il turno di riposo, né gli Allievi, il cui campionato inizia fra dieci giorni.

Dopo 8 giornate cade l'imbattibilità della Juniores. Il PalaScherma di Ancona si rivela ancora una volta un palas sfortunato per il giovane PesaroFano di Fabrizio Pianosi, sconfitta 4 a 2 dai parietà del Pietralacroce 73, al termine di un match nel quale i “rossiniani” hanno fallito ben due tiri liberi e due calci di rigore.

LA CRONACA - Nel capoluogo si sono fronteggiate due belle squadre. “Più cattivi” i locali, “più squadra” il PesaroFano. Protagonista indiscusso della partita è stato il portiere del Pietralacroce, che ha parato ben due rigori, il secondo dei quali fatto ripetere in maniera apparentemente incomprensibile. Ospiti in vantaggio (dopo il primo penalty neutralizzato a Cefariello) grazie ad una bella azione individuale di Cuomo. Poco dopo altro rigore per il PesaroFano: gol, ripetizione (v. sopra) e secondo tentativo di nuovo parato, stavolta a Cuomo. Il Pietralacroce reagisce e pareggia in contropiede, ma Cuomo, ancora lui (prima doppietta stagionale per lui) prima dell'intervallo ristabilisce il +1 del PesaroFano. In avvio di ripresa il P73 mette il turbo e in poco tempo riabalta la frittata: 2 a 2 e 3 a 2 complici due distrazioni dei Pianosi-boys. Il PesaroFano prova a replicare, ma il numero uno locale in giornata di grazia para tutto, mentre dalla parte opposta su ripartenza un giocatore dorico sigla il 4 a 2. Come? A detta dei più con la mano. Non per l'arbitro. Il PesaroFano ci mette l'orgoglio nel finale, ma due errori su tiro libero negano la remuntada. “Ci portiamo a casa una grande prestazione, che ci fa ben sperare per il futuro, ma non il risultato. Non diamo colpe all'abitro: se sbagli due rigori e due liberi, le colpe della sconfitta sono le nostre. Solo senza alibi possiamo continuare a crescere” è il commento di mister Pianosi.

PESAROFANO: Pandolfi e Diotalevi (portieri), Bonci, Cuomo, Galli, Cefariello, Delcarmine, Gentiletti, Vagnini, Filippucci, Lo Brano, Capobianco. All. Pianosi.

RETI: 0-1 Cuomo; 1-1; 1-2 Cuomo; 2-2; 3-2; 4-2.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-11-2013 alle 09:12 sul giornale del 08 novembre 2013 - 884 letture

In questo articolo si parla di fano, sport, pesaro, juniores, calcio a 5, serie A2, italservice, italservice pesarofano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/T71





logoEV
logoEV