Marchegiani (PD) chiarisce la situazione del partito dopo le ultime vicende interne

2' di lettura Fano 06/11/2013 - "E' sempre stato molto chiaro il comportamento di Luca Stefanelli, mostratosi polemico e critico, mentre siamo rimasti sorpresi dalle ultime due defezioni perchè non erano state ravvisate problematiche."

Sono queste le prime parole di Stefano Marchegiani, segretario del Partito Democratico fanese, usate per commentare l'uscita dal partito di Daniele Sanchioni e Oretta Ciancamerla: "Nonostante quanto accaduto la stima reciproca è stata confermata ma non comprendo perchè abbiamo parlato di un loro allontanamento dovuto da una cattiva gestione del partito e di poca vicinanza ai problemi dei cittadini: finora non era mai trapelato nulla."

Daniele Sanchioni, dopo la fuoriuscita dal Pd, dalle voci che trapelano ormai da ore sarebbe il candidato sindaco scelto per rappresentare una nuova coalizione che metterebbe d'accordo Pdl, La Tua Fano e Udc soprattutto dopo l'uscita di scena di personaggi come Mirco Carloni e Davide Delvecchio...una coalizione che sembrerebbe però poco capita dallo stesso segretario Marchegiani che spiega: "Capiamo sì la loro scelta di lasciare il Pd in quanto spinti dal desiderio di percorrere nuove e differenti strade, tuttavia non riusciamo a giustificare il loro spostamento verso il centrodestra: la loro decisione non è comprensibile se si pensa poi che più e più volte Sanchioni e Ciancamerla hanno pubblicamente l'amministrazione Aguzzi. Mi chiedo cosa penseranno gli appartenenti al reale centrodestra: è possibile che non ci sia nessuno dalla loro parte giusto, adatto per diventare candidato sindaco? E' necessario fare 'shopping' nel centrosinistra per trovarne uno?"

"Il Partito Democratico -conclude Marchegiani- continua a resistere e a sopravvivere e non è corretto che ci si tira fango addosso parlando di dipendenza da personalità quali Minardi e Renzoni o si ritiri fuori il discorso del tesseramento gonfiato. La nostra intenzione è quella di creare una coalizione forte elaborando un programma condiviso, lavorando bene pur senza fretta: sono poi dell'idea che non ci sia uno strumento più democratico delle Primarie, che daranno modo agli stessi cittadini di scegliere il candidato sindaco."








Questo è un articolo pubblicato il 06-11-2013 alle 16:39 sul giornale del 07 novembre 2013 - 1650 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, partito democratico, sindaco, news, Stefano Marchegiani, elezioni comunali, segretario, candidato, Laura Congiu, notizie fano, ultim'ora

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/T6j