'Balada de amor': voci, suoni, narrazioni contro la violenza sulle donne

Balada de amor 3' di lettura Fano 31/10/2013 - Si allunga ogni giorno l’elenco degli artisti che hanno accettato di partecipare all’evento artistico musicale/canoro/letterario dedicato alla condizione della donna nel nostro tempo, ispirato dalla inarrestabile escalation di violenza sulle donne, dedicato alle donne vittime del femminicidio, in particolare nel nostro territorio, ma anche a coloro che stanno combattendo per liberarsi e per non soccombere in famiglia, nel lavoro, a scuola, nel proprio contesto.

L’evento artistico vuole trasmettere con un linguaggio più emozionante e solenne, non solo il grido di dolore ma anche quello di speranza, di ricerca di un incontro nelle differenze tra generi, di linguaggi, di appartenenze. La musica é poesia e riverbero dell’anima che soffre e che si rialza spiritualmente dopo le perdite, i cambiamenti, risvegliando il desiderio di apertura, di rinascita, di coralità. Da 3 anni la rivista Perché No dedica in ogni numero un ampio spazio, curato da Marina Bargnesi, alle donne attive nel nostro territorio nei più diversi campi. Da questo assiduo contatto con la realtà femminile è nata l’intuizione di dare vita ad un evento in forma artistica con una pluralità di linguaggi, di artisti e di formule comunicative; un evento creativo più potente di forme parlate come convegni e dibattiti che vuole coinvolgere giovani e meno giovani, donne e uomini sul tema gravemente irrisolto della conflittualità tra genere femminile e maschile e sulle forme di violenza generate da questa conflittualità. L’arte espressiva, nelle sue molteplici forme, suscita il desiderio di trovare delle risposte e creare nuove connessioni.

L’evento Balada De Amor, affidato alla direzione artistica di Frida Neri, si volgerà in una coreografia multimediale al Pala J Porto di Fano, Marina dei Cesari, il 22 Novembre alle ore 21,00. A presentare la serata è stata chiamata Silvia Sinibaldi. Tutti gli artisti si esibiranno gratuitamente; ecco l’elenco provvisorio, in cui troviamo dai giovanissimi agli ultrasessantenni: Francesca Bertoni, Gabriela Guerra, Mario Mariani, Valerio Vergari, New Soul, Tiziana Gasparini, Alba Esposito, Loris Ferri, Antonio Nasone, Cecilia Biondini, Barbara Piperno, Donatella Tonini, Paolo Giaro, Michela Pascucci, Tiziana Stefanelli, Gianni D'Elia, Michele Gianni, Ilaria Mignoni, Frida Neri, Jessica Tonelli, Paola Prinzivalli, Pilar Alcazar, Riccardo Paci, Maura Gaudenzi, Yvonne Mendy, Mauro Drudi, Stefano Fucili, Valeria Visconti, Enzo Vecchiarelli, Henry Secchiaroli, Ban Ensemble.

BALADA DE AMOR
VOCI SUONI NARRAZIONI CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE


Un racconto fatto di parole, immagini e suoni. Un coro composto da voci e linguaggi diversi che si incontrano per affrontare un nodo sempre più critico, quello della violenza sulle donne. Un tema delicato e urgente, nascosto e palese che viene narrato con forme d'arte differenti. Dalla poesia al teatro, dalla musica alla fotografia e alle immagini in movimento: l'arte come strumento non solo di conoscenza, ma di consapevolezza verso le radici della violenza e soprattutto come strumento per l'espressione. Raccontare per condividere: dalla forza per opporsi alla violenza in tutte le sue declinazioni, al coraggio per uscire allo scoperto e denunciare, dalla fiducia nelle proprie capacità, fino alla creatività per inventare modi diversi di vivere fuori da meccanismi malati.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-10-2013 alle 12:42 sul giornale del 02 novembre 2013 - 1157 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, contro la violenza sulla donna, violenza sulle donne, femminicidio, balada de amor

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/TRy





logoEV