SEI IN > VIVERE FANO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Nuova legge contro il degrado del centro storico, Amare Fano: 'Un giorno felice per tutti'

1' di lettura
1814

piazza xx settembre fano
"Siamo certi che certe sconcezze anche nel nostro Centro andranno a scomparire. I sagrati delle Chiese, le Mura romane, quelle malatestiane, i prestigiosi palazzi, gli storici monumenti saranno tutelati e non più vilipesi anche a Fano" dichiara l'associazione Amare Fano.

Nuove disposizioni per tavolini, sedie, gazebo e ombrelloni nelle zone di pregio ma soltanto dove decidono Regione e Sopraintendenza. Lo ha stabilito il Decreto legge Cultura 91/2013 nel testo modificato dalla legge di conversione 7 ottobre 2013, n.112, pubblicata nella G. U. di martedì 8 ottobre. Finalmente il Parlamento ha compreso che la vera ricchezza del nostro Paese è costituita dalle aree pubbliche dei Centri storici aventi particolare valore archeologico, storico, artistico e paesaggistico ed ha legiferato di conseguenza. Lasciare il compito di difendere e valorizzare i Beni culturali ai Comuni si è rivelato un errore con Sindaci ed assessori spesso distratti o più sensibili alle richieste dei privati che alla tutela del Bene comune. Si può dire che ora la Legge parla chiaro e deve essere applicata. Siamo certi che certe sconcezze anche nel nostro Centro andranno a scomparire. I sagrati delle Chiese, le Mura romane, quelle malatestiane, i prestigiosi palazzi, gli storici monumenti saranno tutelati e non più vilipesi anche a Fano. Dunque un giorno felice per tutti. Un futuro degno del nostro grande passato si avvicina e la pedonalizzazione realizzarsi.



piazza xx settembre fano

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-10-2013 alle 20:24 sul giornale del 21 ottobre 2013 - 1814 letture